Serie B, il Sassuolo cade a Cittadella. Verona espugna Livorno

Torino, 20 ott. (LaPresse) - Nella decima giornata di Serie B cade a sorpresa il Sassuolo capolista. Gli emiliani perdono l'imbattibilità sul campo del Cittadella, al quale basta una rete di Di Carmine. Ne approfitta prontamente il Verona di Mandorlini che passa a Livorno nel big match per 2-0 e sorpassa in classifica i toscani: a segno nella ripresa Cacia e Martinho. I gialloblù rosicchiano tre punti al Sassuolo e si portano a -4. Avanza anche il Padova, che passa in trasferta contro la Pro Vercelli per 2-1: protagonista del match Farias, autore di una doppietta. Ai piemontesi non basta l'acuto di Casoli. Termina a reti inviolate invece la sfida tra Varese e Spezia, esattamente come Modena-Grosseto e Ternana-Vicenza. In coda, prova di forza dell'Empoli, che espugna il campo del Lanciano con un secco 3-0. Vittoria costruita con le reti di Maccarone, Saponara e Signorelli. Comotto e Comi firmano invece il tabellino nel pareggio per 1-1 tra Cesena e Reggina. Ieri la vittoria per 2-1 del Crotone sul Novara, chiude il programma il posticipo di lunedì tra Bari e Brescia.

CITTADELLA-SASSUOLO 1-0

Arriva alla decima giornata la prima sconfitta in campionato del Sassuolo. La capolista cade sul campo del Cittadella. Decide la rete di Di Carmine al 17'. Il centravanti chiude con un pallonetto su Pomini un'azione iniziata da Di Roberto e rifinita da Baselli. Ad inizio ripresa il portiere di casa Cordaz salva il risultato su Pavoletti prima e Cisbah poi. Al 33' l'allenatore di casa Foscarini viene espulso per proteste. Il Sassuolo si getta in avanti e nel recupero ha ancora un'occasione con Gazzola ma il suo tiro dal limite esce di poco.

CESENA-REGGINA 1-1

Finisce 1-1 la sfida del 'Manuzzi' fra Cesena e Reggina. Un risultato che serve a poco ad entrambe le squadre che restano nella parte bassa della classifica. Padroni di casa in vantaggio con Comotto al 12'. L'ex di giornata spedisce di testa alle spalle di Baiocco un corner battuto da D'Alessandro. Nella ripresa la formazione calabrese prende in mano le redini del gioco e pareggia all'88' con un colpo di testa del giovane Comi.

MODENA-REGGINA 0-0

Termina a reti bianche la sfida del 'Braglia' fra Modena e Grosseto. Dopo un primo tempo privo di grosse occasioni la sfida si accende nella ripresa. Al 58' i padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio con Ardemagni che colpisce il palo interno a portiere battuto. All'82' è ancora il centravanti emiliano a costringere Bremec ad un miracolo con un bel colpo di testa. Il Grosseto ha una buona occasione nel recupero con Lupoli ma Colombi non si lascia sorprendere.

LANCIANO-EMPOLI 0-3

Festa rovinata per il Lanciano, tornato a giocare sul campo di casa. La squadra di Gautieri infatti viene sconfitta meritatamente con un rotondo 0-3 dall'Empoli di Sarri, che mette così al sicuro la sua panchina. Gli ospiti vanno in vantaggio già al 19' con Maccarone. Il raddoppio arriva al 45' con un tiro da fuori area di Saponara. Nella ripresa i toscani chiudono definitivamente il conto al 69' con Signorelli servito da Tavano. Per l'Empoli si tratta della prima vittoria in campionato.

VARESE-SPEZIA 0-0

Termina a reti bianche la sfida fra le ambiziose Varese e Spezia. Nulla o quasi da segnalare nel primo tempo. Nella ripresa i varesini si rendono maggiormente pericolosi, in particolar modo con Nadarevic ed Ebagua, ma non riescono a portare a casa l'intera posta in palio.

PRO VERCELLI-PADOVA 1-2

Inizia con il piede sbagliato l'avventura di Giancarlo Camolese sulla panchina della Pro Vercelli. La formazione piemontese, tornata a disputare le gare interne al 'Piola', si arrende infatti 1-2 al Padova. La gara, dopo una prima frazione piuttosto noiosa, si movimenta nella ripresa. Il merito è della punta patavina Farias che prima sblocca il risultato al 12' con un bel destro poi raddoppia al 20' sull'uscita del portiere di casa. La Pro accorcia le distanze grazie a Casoli al 27' ma non riesce a completare la rimonta. Nel recupero piemontesi in dieci uomini per l'espulsione di Masi.

LIVORNO-VERONA 0-2

Il Verona batte con merito il Livorno nel big match del 'Picchi' e lo scavalca al secondo posto in classifica. La sfida vive il suo momento decisivo nella seconda parte della ripresa. E' il 26' quando Cacia porta in vantaggio gli scaligeri con un preciso colpo di testa su cross di Grossi. Il Livorno si getta in avanti ed al 40' si vede annullata per fuorigioco una rete messa a segno da Paulinho. Il Verona prima soffre poi riparte chiudendo la gara al 45' con un bel sinistro di Martinho.

TERNANA-VICENZA 0-0

Finisce a reti inviolate la sfida fra Ternana e Vicenza. Merito soprattutto dei due portiere Ambrosi e Pinsoglio. Nei primissimi minuti di gara l'estremo difensore umbro salva la sua porta con un prodigioso intervento su punizione di Giacomelli mentre nella ripresa, quando i padroni di casa attaccano con maggiore convinzione, è il portiere ospite a negare la gioia del gol a Meccariello prima e Nolè poi.

ASCOLI-JUVE STABIA 2-4

Non si ferma più la marcia della Juve Stabia. La squadra campana espugna il campo dell'Ascoli mettendo a segno la quarta vittoria consecutiva. Ospiti in vantaggio al 24' con Caserta. Un rigore di Genevier al 25' della ripresa e la successiva marcatura di Scognamiglio al 33' sembrano chiudere il discorso ma i bianconeri non demordono e si riportano a contatto con una doppietta di Zaza al 38' e 41' con due colpi di testa. Prima della fine però è Bruno a siglare il 4-2 finale in favore delle Vespe.

I risultati finali degli incontri odierni validi per la decima giornata del campionato. Crotone-Novara 2-1 (giocata ieri): Ascoli-Juve Stabia 2-4, Cesena-Reggina 1-1, Cittadella-Sassuolo 1-0, Lanciano-Empoli 0-3, Livorno-Verona 0-2, Modena-Grosseto 0-0, Pro Vercelli-Padova 1-2, Ternana-Vicenza 0-0, Varese-Spezia 0-0. Bari-Brescia si gioca lunedì alle 20.45.

Classifica: Sassuolo 25 punti, Verona 21, Livorno 19, Padova 16, Spezia 15, Juve Stabia 15, Ternana 15, Modena 14, Varese 14, Cittadella 13, Brescia 12, Ascoli 12, Bari 10, Vicenza 10, Novara 9, Crotone 9, Cesena 9, Lanciano 8, Pro Vercelli 7, Reggina 6, Empoli 6, Grosseto 2.

Bari e Brescia una partita in meno.

Modena -2, Padova -2, Varese -1, Ascoli -1, Bari -7, Novara -4, Crotone -2, Reggina -3, Empoli -1, Grosseto -6.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata