Serie B, Di Francesco: Promozione sofferta. Mandorlini: Era ora

Modena, 18 mag. (LaPresse) - "Io penso che se avessero fatto un film del genere un thriller migliore non sarebbe uscito. E' stata sofferta, e non poteva che essere così, l'abbiamo portata noi a soffrire. Non poteva finire che soffrendo, creando tanto e mangiandosi qualcosa. Il pubblico è stato stupendo, mai visto una cosa simile a Sassuolo, i miei ragazzi sono stati non straordinari, di più". Queste le prime parole rilasciate a Sky dal tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco dopo la promozione in Serie A. "Cosa ho pensato alla rete di Missiroli? Il primo pensiero è andato a Riccardo mio nipote che non c'è più e alla sua famiglia - ha ammesso l'ex allenatore di Lecce e Pescara - La vittoria è per lui. Futuro? Ho già un accordo con la società per rimanere al Sassuolo, resto al 100%. Il momento più brutto? Durante la partita l'espulsione, in generale quando ci stavamo facendo sfuggire giorno per giorno la Serie A", ha concluso Di Francesco.

"Era ora, sono tre anni che siamo qua. Questo è il coronamento di un percorso importante, iniziato dalla Lega Pro. Siamo stati bravi, il merito è di tutti. Ringrazio Giovanni Martinelli (vicepresidente dell'Hellas Verona, ndr) quello che merita più di tutti questa vittoria. Siamo contenti, ce lo siamo meritati". Queste le prime parole del tecnico dell'Hellas Verona Andrea Mandorlini dopo la promozione in Serie A della sua squadra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata