Serie B, debutto amaro in casa per Gattuso. Volano Empoli e Cesena, Novara ok

Novara, 31 ago. (LaPresse) - Il Novara supera 2-1 il Siena nel primo anticipo della seconda giornata del campionato di Serie B. Quando il pareggio sembrava inevitabile, i piemontesi trovano all'ultimo assalto la rete decisiva per aggiudicarsi i tre punti. Gara equilibrata, con il Siena capace di reagire allo svantaggio iniziale e pareggiare prima della beffa finale. Primo tempo equilibrato e a tratti vivace. Padroni di casa più insidiosi, ma il risultato si sblocca solo nel secondo tempo.

Travolgente ripartenza di Pablo Gonzalez che serve Lazzari per il facile 1-0. Il Siena reagisce e dopo venti minuti trova il pareggio con Pulzetti, che Kosicky con un perfetto pallonetto da posizione angolata. Secondo gol in questo torneo per Pulzetti. La partita diventa sempre più tirata, viene espulso per proteste l'allenatore del Siena Beretta. Il Novara spinge e al 95' trova il gol della vittoria con Como che devia in rete di testa un angolo di Gonzalez regalando la vittoria ai suoi.

In attesa del posticipo Trapani-Pescara, Empoli e Cesena sono le protagoniste assolute della seconda gioarnata. I toscani espugnano Palermo, i romagnoli domano il Crotone e si portano da solo al comando della classifica. Frenano Avellino e Ternana. Pareggi per Varese contro il Modena e Reggina a Lanciano. Ma il ruolino di marcia delle due squadre resta preoccupante. Pari senza reti tra Brescia e Bari. Vittoria esterna dello Spezia contro la Juve Stabia. Debutto casalingo amaro per Rino Gattuso sulla panchina del Palermo. Rosanero sconfitti in casa 2-1 dall'Empoli, ma costretti a giocare trequarti di gara in dieci per l'espulsione di Ingoyi nel primo tempo. Empoli in vantaggio con Tavano al quarto d'ora, l'illusorio pareggio rosanero con Hernandez intorno alla mezzora. Nella ripresa, l'ex Maccarone in contropiede firma il blitz dell'Empoli al Barbera. Nello 0-0 tra Brescia e Bari, ben quattro i legni colpiti dalle Rondinelle con Caracciolo tre volte e con Paci.

Gol ed emozioni a Cittadella, 2-2 contro la Ternana. Si decide tutto nella ripresa, dopo un primo tempo avaro di emozioni: al 20' Alfageme sblocca il risultato in diagonale. Il pareggio del Cittadella su rigore di Di Roberto. Il Cittadella ribalta il risultato al 33' con Pellizzer su azione d'angolo. Antenucci al 45' firma il definitivo 2-2. Il Cesena passa a Crotone al termine di una partita non facile. Crotone con Torromino su assist di Del Prete. Nella ripresa il Cesena ribalta il risultato con Rodriguez e con un autogol di Ligi su azione di De Feudis. Colpaccio dello Spezia in casa della Juve Stabia. Ospiti subito avanti con Ebagua su assist di Rivas, in percussione sulla destra. Pareggio di Diop su assist di Di Carmine dalla destra. L'ultima emozione allo scadere del match, con il rigore di Ferrari che regala tre punti pesanti allo Spezia. Succede tutto all'inizio e alla fine tra Lanciano e Reggina. Abruzzesi in vantaggio dopo quaranta secondi con Amenta abile a girare di testa un cross di Mammarella. Nel finale di partita Cocco trova lo spunto vincente per perforare la difesa del Lanciano e segnare il gol dell'1-1 per i calabresi.

Pari tra le due neopromosse Latina e Avellino. Al 13' Fabbro in mischia porta avanti i campani, che sfiorano il raddoppio con la traversa colpita da Zappacosta. Al quarto d'ora della ripresa Negro, con una zampata in area di rigore, salva il Latina. Un autogol di Manfredini nei minuti di recupero evita al Varese una clamorosa sconfitta interna al Franco Ossola contro il Modena. Ospiti che erano passati in vantaggio a metà ripresa con una rete di Babacar in diagonale. Gara sospesa, infine, tra Carpi e Padova per problemi all'impianto di illuminazione dello stadio Braglia di Modena.



© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata