Serie B, Catania e Livorno fermate in casa. Bari e Ternana corsare

Torino, 30 ago. (LaPresse) - Partenza deludente di Catania e Livorno nel campionato di Serie B, mentre vincono in trasferta Bari e Ternana. Al Massimino il Catania non va oltre il 3-3 contro il Lanciano: al vantaggio etneo di Calaiò al 23', replica il Lanciano con due rigori trasformati al 51' da Pinato e al 63' da Gatto. Spinto dal pubblico, il Catania ribalta il risultato con le reti di Martinho al 74' e Rosina su rigore all'87'. Il Lanciano non molla e al 94' trova il meritato 3-3 con Cerri. Finale nervoso, espulsi Calaiò e Grossi.

Pareggio casalingo anche per l'altra squadra retrocessa dalla Serie A, il Livorno. I labronici si fanno fermare sull'1-1 al Picchi dal Carpi: le reti di Galabinov per i toscani al 43', pareggio al 58' di Mbakogu. La Ternana si impone a sorpresa per 2-0 in casa del Crotone con i gol di Viola al 43' e Avenatti al 69'. Colpaccio esterno anche del Bari, che supera 2-0 il neopromosso Entella con le reti di Caputo al 66' e Galano all'89'.

Tre le vittorie casalighe. L'Avellino ha battuto 1-0 la Pro Vercelli con un gol di Castaldo all'89, piemontesi in dieci dalla fine del primo tempo per l'espulsione di Ardizzone. Di misura anche il successo del Frosinone, 1-0 ai danni del Brescia con una rete di Ciofani al 51'. Vittoria per 2-1 del Varese ai danni dell'ambizioso Spezia. Tutte nel secondo tempo le reti: Corti porta avanti i lombardi al 67', il pareggio di Catellani al 75' seguito due minuti dopo dal gol vittoria di Falcone su rigore. Termina 0-0, infine, la sfida dell'Adriatico tra Pescara e Trapani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata