Serie B, Carpi vince ancora: 2-0 a Catania. Frosinone e Bologna inseguono

Catania, 28 dic. (LaPresse) - Si chiude sotto il segno della capolista Carpi la 21/a giornata del campionato di Serie B, l'ultima del girone d'andata prima della sosta invernale. Gli emiliani superano infatti 2-0 al 'Massimino' un Catania sempre più in crisi e mantengono nove punti di vantaggio sulle prime inseguitrici. La gara si risolve nella ripresa: all'11' Di Gaudio sull'invitante palla di Pasciuti in allungo sorprende Frison sul suo palo e sblocca il risultato. Tocca invece a Inglese, al sesto centro stagionale, chiudere la partita a dieci minuti dalla fine con una splendida conclusione dal limite dell'area. Tengono il passo della squadra di Castori il Frosinone ed il Bologna, che ottengono due successi sofferti rispettivamente contro Vicenza e Virtus Lanciano. I laziali la spuntano 1-0 grazie al rasoterra di Gori nella ripresa dopo una palla persa sulla tre quarti dalla squadra ospite. Nel finale, nervoso, con due espulsioni per parte (Soddimo e Gori da un lato, Gentili e Bremec dall'altro) il Vicenza non riesce più a trovare le contromisure per pareggiare.

Successo in rimonta invece per i felsinei. Il Lanciano, dopo aver fallito un rigore dopo soli due minuti con Piccolo, sblocca la gara in avvio di secondo tempo con un eurogol di Monachello, che controlla un traversone dalle retrovie di testa e di prima intenzione conclude di sinistro con un imprendibile tiro a incrociare. L'undici di Lopez però si aggrappa al suo bomber Cacia, che prima al 19' pareggia in mischia poi al 27' realizza il gol del sorpasso con un'incornata di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Tre punti importanti in chiave playoff anche per l'Avellino, che supera il Brescia con un gol per tempo e si porta al quinto posto in solitaria, aspettando il posticipo tra Livorno e Pescara. Alla mezz'ora Castaldo porta in vantaggio gli irpini segnando la dodicesima rete stagionale con un gol un po' fortunoso a tu per tu con Arcari. In pieno recupero poi Arini chiude la partita.

La Pro Vercelli batte di misura il Trapani e lo aggancia all'ottavo posto in classifica, l'ultimo valido per i playoff. La gara prende una piega ben precisa fin dai primi minuti, quando Gomis viene espulso per l'atterramento in area di Emmanuello. Dal dischetto però il neoentrato Marcone ipnotizza Marchi. I piemontesi continuano a spingere e al 30' passano proprio con un gol di Marchi di testa da pochi passi a porta sguarnita dopo il tiro cross di Di Roberto. Nella ripresa la squadra di Boscaglia prova a reagire ma non riesce a trovare il gol del pari. Il Perugia ritrova invece una vittoria che mancava da sette giornate battendo il fanalino di coda Cittadella, che non riesce a dar seguito al successo con il Catania. Al 37' gli umbri si sbloccano grazie a una bella azione corale: 'no look' di Lanzafame che serve Parigini sulla sinistra, il cross basso dell'attaccante viene raccolto dal compagno di reparto Falcinelli che segna agevolmente. In avvio di ripresa arriva il raddoppio di Fossati con un tiro di prima intenzione dopo una triangolazione in area con lo stesso Falcinelli. Coralli al 18' accorcia poi le distanze, ma in pieno recupero Verre chiude i conti in contropiede con un bel diagonale.

In zona retrocessione piccolo passo in avanti per Latina e Crotone. I nerazzurri pareggiano 0-0 (l'unico di giornata) in casa del Modena, mentre i calabresi costringono la Virtus Entella al quarto pareggio consecutivo. Al gol di Mazzarani al 34' con un bel tiro al volo di destro dopo un corto rinvio della difesa replica al 9' del secondo tempo Claiton con un tocco da due passi sugli sviluppi di una respinta difettosa del portiere Paroni sulla punizione di Ciano. Successo importante infine per il Varese, che batte 2-0 tra le mura amiche la Ternana e si porta a un solo punto dalla attuale salvezza. Luoni al 16' con una deviazione di destro da due passi in mischia sugli sviluppi di un calcio d'angolo porta avanti i lombardi. Nella ripresa i rossoverdi rimangono in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Meccariello al 33' e cinque minuti dopo subiscono il 2-0 grazie alla rete di Neto Pereira, all'ottavo centro in campionato, con un tiro che Brignoli riesce a deviare senza però impedire che finisca in rete. Dopo gli 'straordinari' delle feste natalizie, il campionato di Serie B ora si ferma: la ripresa è fissata per il 17 gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata