Serie B, Cairo: La priorità del Torino è ora il Filadelfia

Torino , 3 nov. (LaPresse) - "La priorità è il Filadelfia. Vogliamo riportare in vita quel glorioso stadio". Lo ha detto il presidente del Torino, Urbano Cairo, a margine della presentazione dell'accordo con il nuovo sponsor Acqua Valmora.

"L'incontro dello scorso 22 ottobre con il sindaco Fassino è stato molto positivo. Oltretutto, recentemente, s'è riunito il consiglio della Fondazione Filadelfia. Ora è arrivato il momento di incontrarsi tutti quanti attorno ad un tavolo assessore allo sport Gallo compreso", spiega Cairo. Il massimo dirigente granata poi aggiunge: "Ci incontreremo anche con il Credito Sportivo, anche se dovremo aspettare un po' visto che ha appena terminato di costruire un importante centro sportivo a Catania e ora si dedicherà ad un altro impianto in Friuli".

"Sono molto felice per l'accordo raggiunto: Acqua Valmora è un marchio conosciuto, sinonimo di qualità e tradizione. Negli anni, come fornitore ufficiale della Società, abbiamo già avuto modo di apprezzare la bontà del prodotto e la serietà di un'azienda che si fonda su basi solide e che è un punto di riferimento per il mondo imprenditoriale piemontese - ha detto poi Cairo - La famiglia Damilano mette passione ed idee in ciò che fa: ci auguriamo tutti che, affiancandosi come main sponsor al Toro, Acqua Valmora trovi grandi soddisfazioni in termini di notorietà ed immagine".

"Abbiamo deciso di affiancare la squadra per eccellenza di Torino perché ne condividiamo i valori e siamo pronti ad affrontare con il Torino FC un importante campionato come quello della stagione 2011/2012, che vede una squadra in grande crescita - gli ha fatto eco Mario Damilano, proprietario del marchio insieme al fratello Paolo - La scelta di sostenere la squadra è stata condotta in parte anche con il cuore e con l'augurio per il Torino FC, che può vantare una storia fra le più esemplari tra quelle calcistiche, di ritornare presto ad essere una delle squadre più importanti del panorama calcistico italiano e non solo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata