Serie B: Bologna vince a Crotone, Livorno travolge Bari 5-2. Avellino ok

Crotone, 7 feb. (LaPresse) - La doppietta di Laribi permette al Bologna di espugnare il campo del Crotone (0-2) nell'incontro valido per la 25/a giornata di Serie B e di avvicinare la capolista Carpi. Nella sfida dello 'Scida', gli emiliani di Lopez piegano i calabresi di Drago con una rete per tempo e blindano il risultato con la grande prestazione di Coppola. La sfida si sblocca al 24' con un tiro-cross dai 30 metri che non lascia scampo a Stojanovic, non impeccabile nell'occasione. Il Crotone però è vivo e sfiora la rete nel finale di tempo con Torregrossa: bravissimo Coppola nell'occasione. Nella ripresa il Bologna raddoppia: la firma è ancora quella di Laribi, scaltro nello sfruttare una ribattuta della difesa di casa e superare nuovamente Stojanovic (8'). Il Crotone potrebbe accorciare le distanze alla mezz'ora, ma Coppola respinge il rigore calciato da Torregrossa e concesso per fallo di mano di Oikonomou sul cross di Modesto. Il Bologna sale a 44 punti, a -6 dal Carpi, i calabresi sono ultimi a quota 24 insieme al Latina.

VICENZA-PERUGIA 3-1 - Successo in rimonta per il Vicenza che centra la terza vittoria consecutiva in campionato battendo 3-1 un Perugia in crisi di risultati e alla terza sconfitta nelle ultime quattro uscite. Decisiva nella ripresa la tripletta di Cocco, che fa volare la squadra di Marino in zona playoff. Dopo un'iniziale fase di studio è Lanzafame a sbloccare il risultato: l'esterno offensivo di scuola Juventus al 24' si allarga a destra, entra in area e lascia partire un rasoterra a incrociare che trafigge Vigorito. I padroni di casa provano a reagire con un tentativo di Cinelli al volo (alto) e con una conclusione di Giacomelli deviata da Comotto. In avvio di ripresa i biancorossi trovano il pareggio con Cocco, servito da Giacomelli, bravo a saltare il portiere Provedel e a battere in rete da posizione defilata. L'attaccante dei veneti non si accontenta e dieci minuti dopo, al 13', realizza il 2-1 e la doppietta personale con un colpo di testa sul cross di Laverone. Il Perugia si salva al 16' sul tiro di Giacomelli, ma nulla può al 26' sul tiro di Cocco, che sottrae palla a Goldaniga e si invola verso la porta, battendo Provedel per la terza volta.

AVELLINO-LATINA 1-0 - L'Avellino si impone di misura sul Latina (1-0) al 'Partenio' nell'incontro valido per la 25/a giornata di Serie B. Un successo che permette agli irpini di proseguire la rincorsa ai playoff ed inguaia ulteriormente la formazione di Iuliano. Primo tempo divertente, con i padroni di casa più aggressivi e il Latina che copre bene gli spazi e riparte in contropiede. Nella ripresa gli ospiti hanno la grande chance di passare in vantaggio: Chiosa atterra in area Oduamadi, Candussio indica il dischetto e mostra il rosso al giocatore dell'Avellino. Dagli undici metri, però, Olivera spreca tutto spedendo il pallone alle stelle (19'). Dal possibile vantaggio del Latina alla rete degli irpini alla mezz'ora: sul corner di Zito, Castaldo puntualissimo sovrasta Dellafiore ed insacca di testa realizzando il suo 13° gol stagionale. E' la rete che sblocca il match. Poco dopo si ristabilisce la parità numerica con l'espulsione di Oduamadi per proteste.

VARESE-PRO VERCELLI 1-1 - Il Varese acciuffa al 90' un prezioso pareggio con la Pro Vercelli (1-1) che già assaporava i tre punti nell'incontro valido per la 25/a giornata del campionato di Serie B. Per i piemontesi è il secondo pareggio consecutivo, mentre i lombardi proseguono la loro striscia positiva dopo il successo della scorsa giornata con il Varese. Gara avvincente fin dalle prime battute: all'8' Luppi colpisce in pieno la traversa con un tiro dalla distanza. Dalla parte opposta i padroni di casa falliscono una buona opportunità con Borghese al 19' sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Gli ospiti si affacciano nuovamente dalle parti di Perucchini al 29', ma il portiere del Varese è bravo a respingere la conclusione di Marchi. Sussulto dell'undici di Bettinelli sul finire del primo tempo: Russo prima si fa trovare pronto in uscita su Neto Pereira, poi devia il tentativo da due passi di Capezzi. Nella ripresa arrivano i gol mancati nel primo tempo: al 15' Marchi con un colpo di testa sotto misura su calcio di punizione porta avanti i piemontesi. Quattro minuti dopo però proprio l'autore del gol si fa espellere per un fallo di reazione. La Pro Vercelli sembra resistere fino alla fine ma al 90' Borghese da due passi trova il pareggio dopo un tiro di Zecchin respinto dal portiere.

VIRTUS ENTELLA-SPEZIA 2-0 - L'Entella si aggiudica il derby del Levante superando 2-0 lo Spezia nel match valido per la 25/a giornata di Serie B. La doppietta di Sforzini decide il successo che alla squadra di Prima mancava dal 13 dicembre e che permette di abbandonare la zona playout. Per lo Spezia, incapace di rendersi davvero pericoloso, seconda sconfitta consecutiva. Al 'Comunale' succede tutto nel secondo tempo dopo un primo tempo già dominato dai padroni di casa. Il match si sblocca al 31' con Sforzini che insacca di tap-in dopo una respinta di Chichizola sul tentativo di Costa Ferreira. A cinque minuti dal termine, il raddoppio dell'Entella: ancora Sforzini, stavolta incornando alla perfezione sul cross di Masucci.

PESCARA-CITTADELLA 1-1 - Un gol di Bjarnason in pieno recupero consente al Pescara di evitare la sconfitta con il Cittadella nell'incontro valido per la 25/a giornata di Serie B. Gli abruzzesi centrano così il secondo pareggio di fila, mentre i veneti muovono comunque la classifica vedendosi sfumare all'ultimo momento quella che sarebbe stata la terza vittoria consecutiva. I padroni di casa partono forte e sfiorano il gol già al 3' con un tentativo di Pettinari su cui Pierobon si fa trovare pronto. Dalla parte opposta ci prova Gerardi, ma la palla finisce alta sopra la traversa. La partita si gioca senza soste: al 12' Pierobon è ancora una volta provvidenziale a tu per tu con Pettinari. Al 28' gli ospiti si portano in vantaggio con un bel gol di Stanco che da sinistra da posizione decentrata supera Fiorillo con una conclusione chirurgica. Il portiere del Pescara si riscatta allontanando il cross di Kupisz e bloccando il tiro di Gerardi, dalla parte opposta sulla conclusione di Bjarnason Pierobon non si fa sorprendere. Nella ripresa il forcing dell'undici di Baroni si concretizza solo nel finale, dopo un gol annullato a Pasquato per fallo sul portiere e un palo centrato da Melchiorri di testa. Bjarnason infatti al 95' sugli sviluppi di una punizione trova la deviazione vincente per l'1-1 finale.

FROSINONE-VIRTUS LANCIANO 2-1 - Primo successo del 2015 per il Frosinone, che supera al 'Matusa' in rimonta il Lanciano nel match valido per la 25/a giornata di Serie B. Tre punti d'oro per i ciociari che restano in piena zona playoff, mentre gli abruzzesi incassano la seconda sconfitta consecutiva. Eppure la gara si mette subito bene per la squadra di D'Aversa, in vantaggio dopo nove minuti con il rasoterra vincente di Monachello. Il Frosinone reagisce e si rende pericoloso con Gucher, Soddimo e Blanchard, ma il Lanciano spaventa i padroni di casa con un cross di Gatto deviato da Pigliacelli sulla traversa. Nella ripresa, la riscossa dei Frosinone: è un colpo di testa di Paganini, su cross di Crivello, a firmare il pari al 7'. Al 27', il destro del neo acquisto Sammarco, sugli sviluppi di un corner di Gucher, completa la rimonta. A cinque minuti dal termine, Lanciano vicinissimo al pareggio con Mammarella: Pigliacelli sventa tutto con un prodigioso intervento e blinda il risultato.

LIVORNO-BARI 5-2 - Festival del gol all' 'Armando Picchi' di Livorno dove i padroni di casa travolgono 5-2 il Bari e mantengono il terzo posto in solitaria in classifica, tenendo la scia del Bologna, distante 4 punti, e accorciando sulla capolista Carpi, che può comunque contare su un vantaggio di dieci minuti. Brusco stop invece per i pugliesi che dopo il bel successo sul Frosinone della scorsa settimana vedono allontanarsi la zona playoff e ora devono guardarsi alle spalle: la zona retrocessione è distante solo tre punti. L'avvio per gli ospiti è da incubo. Al 5' infatti Luci con un tiro fortunoso al volo con il ginocchio trova la traiettoria vincente per il vantaggio dei labronici. Quattro minuti dopo Vantaggiato risolve da due passi sul cross basso dalla destra di Bernardini. Nella ripresa al 21' Maicon fa centro di testa sul cross di Siligardi e sembra chiudere la partita, ma l'undici di Nicola ha un sussulto d'orgoglio e con due gol in due minuti riapre la gara. Al 34' infatti un'autorete di Luci riapre i giochi, un minuto dopo Caputo con un tiro da fuori realizza il 3-2. Il Bari si sbilancia alla ricerca del pareggio e nel finale subisce due reti con Siligardi, che mette in cassaforte la vittoria per il Livorno, e in pieno recupero con Vantaggiato, con un bel diagonale dal limite dell'area.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata