Serie B, Avellino espugna il campo dello Spezia nel posticipo: irpini quarti

La Spezia, 2 feb. (LaPresse) - Una rete del giovane Bittante dopo nove minuti è sufficiente all'Avellino per espugnare il campo dello Spezia nel posticipo della 24/a giornata di Serie B. Successo preziosissimo in chiave playoff per gli irpini, che con i tre punti scavalcano in classifica proprio i liguri salendo al quarto posto con 36 punti, a -1 dal Livorno. Lo Spezia resta fermo a 35, a braccetto con il Frosinone. Primo tempo al 'Picco' vivace e ricco di emozioni. Dopo nove minuti, l'Avellino sblocca il risultato con Bittante, bravo ad inserirsi in area sfruttando l'assist di D'Angelo ed insaccare. Poco dopo, espulsione per il tecnico dei liguri Bjelica, che entra in campo protestando vivacemente per una presunta irregolarità nell'azione del gol. Lo Spezia cerca subito la reazione e si rende pericoloso con Migliore e Catellani, in entrambe le occasioni Gomis è attento.

L'Avellino è schiacciato nella propria trequarti, prima dell'intervallo prova ad alleggerire la pressione con una combinazione Regoli-Comi: l'attaccante ci prova di tacco, Chichizola ci mette il piede. Chiusura di frazione all'insegna del nervosismo, dopo uno scontro tra Comi e Piccolo. Si va alla ripresa e ancora lo Spezia si fa vedere in area irpina con un colpo di testa di Giannetti. Ma al 20' arriva una tegola sui padroni di casa: Migliore si vede sventolare il secondo giallo e lascia la sua squadra in dieci uomini. L'Avellino prova subito ad approfittarne con una doppia occasione di Arini, ma i liguri, seppur in inferiorità numerica, non mollano: Stefanovic tenta la conclusione da fuori area, Gomis devia in angolo. Lo Spezia insiste, gli ospiti si affidano al contropiede e reggono in difesa. Il risultato non cambia più.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata