Serie A, tutto nei primi minuti tra Sampdoria e Sassuolo: Eder replica ad Acerbi, 1-1

Genova, 8 feb. (LaPresse/Italia Media) - Il mercato di gennaio avrebbe dovuto dare la spinta alla Sampdoria verso il sogno Champions, invece pare che la squadra di Mihajlovic si sia pericolosamente sgonfiata. Reduce dal pari interno con il Palermo e dagli schiaffoni incassati dal Torino, la Samp non va oltre il pari con il Sassuolo, perdendo altro terreno dal terzo posto, ora a ben 7 punti. Il Napoli fila, la Samp arranca: in questo l'addio di Gabbiadini, decisivo nelle ultime due vittorie azzurre, pare pesare parecchio in casa doriana.

Il Sassuolo, invece, raccoglie un ottimo punto anche senza i suoi tre talenti offensivi, Berardi, Zaza e Sansone. Il problema del gol viene risolto in 2' dalla squadra di Di Francesco: Vrsaljko, che al 14' uscirà per infortunio, fa in tempo a pennellare un gran cross per Acerbi, il cui stacco fulmina Viviano. Sette minuti dopo, però, il difensore, insieme ai compagni di reparto, viene beffato da Eder, perfetto sia nell'inserimento che nel colpo di testa, su cross di Soriano. Nella ripresa la Samp continua a spingere e sfiora il gol in due occasioni, con Eder, che al 18' trova una grande risposta di Consigli, e Soriano, arretrato in mediana dopo l'ingresso di Eto'o, ancora stoppato dal portiere avversario. Anche il Sassuolo, però, sfiora il gol, con Cannavaro e, allo scadere, Lazarevic: il pari, in fin dei conti, è il risultato più giusto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata