Serie A, tra Lazio e Milan è pari all'Olimpico: piccolo passo in avanti per i rossoneri

Roma, 23 mar. (LaPresse) - Lazio e Milan chiudono il posticipo dell'Olimpico con un pari e un punto a testa. Un risultato che indubbiamente fa più contenta la squadra rossonera, che emerge da una settimana difficile tornando a muovere la classifica dopo tre sconfitte consecutive. La squadra di Seedorf trova il vantaggio con un'autorete di Konko, su cross di Kakà, ma nella ripresa viene riagguantata da Gonzalez. Qualche rammarico per la formazione di Reja, avvolta da un clima di contestazione. I biancocelesti sprecano alcune buone occasioni e manca l'opportunità di avvicinare la zona Europa.

Seedorf lascia Balotelli in panchina e schiera Pazzini unica punta dal 1'. A centrocampo Honda viene preferito a Taarabt al fianco di Kaka e Poli, Essien vince il ballottaggio con Muntari. Nelle file biancocelesti Klose è out e Reja si affida a Perea, supportato da Candreva e Keita. Ben poco da segnalare in un primo tempo dove le due squadre badano più a coprirsi che ad attaccare. L'unico vero squillo arriva dall'azione che porta al vantaggio rossonero: al 44' Kakà sguiscia via a Gonzalez e sul suo cross trova la deviazione di Konko che involontariamente batte Berisha. Prima dell'intervallo, il Milan potrebbe già raddoppiare con Honda che, su punizione del brasiliano, manda alto di testa da ottima posizione.

Ad inizio ripresa Seedorf spedisce in campo Baloteli richiamando in panchina Honda: il Milan ora ha due punte. La Lazio, più convinta rispetto ai primi 45', si rende prima pericolosa con un destro di Biglia, deviato in angolo da De Jong, quindi trova il pareggio con Gonzalez, che sfrutta il suggerimento di Biglia liberandosi di Rami e infilando di testa l'angolino alla destra di Amelia per l'1-1 (16'). Il gol ha l'effetto di scuotere i biancocelesti e i ritmi in campo si elevano. Ma a sfiorare la rete è il Milan. Prima Pazzini, servito da Muntari, è bravo ad anticipare Berisha in uscita ma non trova lo specchio della porta. Poi è un gran destro da posizione defilata di Balotelli a spaventare i capitolini ma la palla, per loro fortuna, si stampa sul palo. Prima della fine delle ostilità c'è ancora tempo, in pieno recupero, per un lampo di Onazi, servito da Keita, ma il nigeriano spedisce alto.

LAZIO-MILAN 1-1

Marcatori: 43' pt aut. Konko (L), 16' st Gonzalez (L).

Lazio: Berisha; Konko, Biava, Novaretti, Radu; Gonzalez (42' st Mauri), Ledesma, Biglia (34' st Onazi); Candreva, Perea (9' st Lulic), Keita. A disposizione: Strakosha, Guerrieri, Pereirinha, Cana, Cavanda, Mauri, Anderson, Kakuta, Postiga. All. Reja.

Milan: Amelia; De Sciglio (39' st Bonera), Rami, Mexes, Constant; De Jong, Essien; Honda (9' st Balotelli), Poli (31' st Muntari), Kakà; Pazzini. A disposizione: Gabriel, Coppola, Zapata, Zaccardo, Emanuelson, Birsa, Taarabt, Saponara, Robinho. All. Seedorf.

Arbitro: Rocchi.

Note. Ammoniti: Perea, Ledesma, Lulic (L); Essien, Poli (M).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata