Serie A, Thereau replica a Zaza: Sassuolo-Udinese 1-1. Alle 20.45 c'è Toro-Milan

Reggio Emilia, 10 gen. (LaPresse) - Sassuolo e Udinese si divodono la posta nell'anticipo della 18/a giornata di Serie A. Al Mapei Stadium termina 1-1 con le reti tutte nel primo tempo di Simone Zaza e Cyril Thereau. Un risultato che consente alla squadra di Di Francesco di tenersi alle spalle di una sola lunghezza quella di Stramaccioni. Di Francesco ancora senza Peluso, in campo Longo. Il tridente d'attacco è composto da Berardi, Zaza e Floro Flores, preferito a Sansone. Stramaccioni conferma il 3-5-2 con Piris in difesa al posto di Heurtaux. Widmer e Gabriel Silva fanno gli esterni di centrocampo mentre in attacco, assente Di Natale, giocano Gejo e Thereau. Primo tempo giocato a buon ritmo dalle due squadre e in cui non mancano le emozioni. Sassuolo in vantaggio al quarto d'ora: cross perfetto del croato Vrsaljko dalla destra e colpo di testa vincente di Zaza che sorprende Karnezis. Terzo gol consecutivo per il bomber lucano, settimo in assoluto. Per Stramaccioni piove sul bagnato: dopo due minuti si fa male Gejo, non essendoci altri attaccanti in panchina il tecnico bianconero è costretto ad inserire Bruno Fernandes sulla trequarti con Thereau unica punta. La compagine friulana però reagisce e al 25' trova il pareggio: Therau servito in area da Allan, dormita della difesa del Sassuolo, diagonale preciso del francese e gol. Sesto centro stagionale per l'attaccante friulano. Il Sassuolo non ci sta e prima dell'intervallo si rende di nuovo pericoloso prima con Berardi su punizione, poi con un tiro da fuori di Longhi deviato in angolo da Karnezis e infine con un colpo di testa ravvicinato di Zaza su cross di Missiroli con palla sull'esterno della rete.

Secondo tempo subito movimentato, con Berardi ammonito per simulazione in area friulana e Udinese pericolosa con un sinistro da posizione defilata di Thereau deviata in angolo da Consigli. La gara si scalda quando Berardi salta due avversari in area e poi cade su un contatto con Domissi, per Massa tutto regolare ma si scatenano le proteste neroverdi. Per proteste vengono ammoniti prima Cannavaro e poi Thereau. Il Sassuolo insiste e sfiora ancora il vantaggio prima con Berardi e poi due volte con Zaza. Occasione clamorosa fallita anche dall'Udinese poco prima della mezzora con Bruno Fernandes che manda a lato da due passi su cross basso di Widmer dalla destra. Il portoghese ci riprova dalla distanza poco dopo, ma Consigli è bravo a respingere. Di Francesco però vuole vincere la partita e nel finale manda in campo prima Sansone per Floro Flores e poi Floccari al posto di Brighi schierando di fatto quattro punte. Proprio il neo entrato serve subito di testa un assist a Berardi che da posizione defilata in area colpisce il palo. E' l'ultima emozione di una partita vibrante ma dal risultato sostanzialmente giusto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata