Serie A, super Immobile: Torino batte il Livorno 3-1 e ritrova il sorriso

Torino, 22 mar. (LaPresse) - Super Immobile prende per mano il Toro e lo porta fuori dal tunnel. Dopo quattro sconfitte consecutive, la squadra di Ventura ritrova il successo dominando e battendo il Livorno (3-1) nel primo anticipo della 29/a giornata di Serie A. E' una tripletta dell'attaccante a cancellare la sconfitta-beffa contro il Napoli e a far ritrovare al Toro il sorriso, condannando i toscani di Di Carlo, ai quali non basta un super Bardi e la rete di Siligardi nel finale. Una prestazione strepitosa, quella di Immobile, nuovo capocannoniere di Serie A. Il giocatore vede salire decisamente le sue quotazioni per essere convocato da Prandelli in vista dei Mondiali in Brasile.

Il match si apre con la curva Maratona disertata dai tifosi in segno di protesta contro gli arbitri. Faranno il loro ingresso solo dieci minuti dopo. In campo, subito pericoloso Cerci che servito da Kurtic conclude con il destro, Bardi è attento. Ancora il portiere dei toscani è chiamato al lavoro sull'inserimento e il conseguente destro al volo di Kurtic, pescato bene da Vives. Al 25' la gara si sblocca: sulla punizione dalla destra di Bovo Immobile anticipa Paulinho e sigla il vantaggio torinista. Poi è lo stesso difensore a cercare gloria con un gran tiro dai 25 metri, Bardi respinge in corner. La squadra di Ventura gioca in scioltezza, Glik sfiora il raddoppio schiacciando di testa sul corner di Cerci. Poi è il trequartista ad impegnare Bardi prima su calcio piazzato e poi con un sinistro dai 20 metri. Il Livorno si salva ancora sul successivo colpo di testa di Kurtic. La gara si mantiene a senso unico e prima dell'intervallo ancora Cerci, lanciato sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con il portiere avversario che però ne blocca la debole conclusione. Gli ospiti si fanno vedere in chiusura di tempo con un gran destro di Belfodil: Padelli respinge.

Nella ripresa Cerci prosegue la sua caccia alla rete duettando ottimamente con Immobile ma trovandosi sulla sua strada ancora Bardi. Non sbaglia, invece, Immobile che al quarto d'ora viene servito da El Kaddouri ed insacca con un destro 'sporco' ma efficace per il 2-0. E per l'attaccante di Ventura la serata magica non è finita: al 22' firma un grandissimo gol con un destro che non lascia scampo a Bardi. La rete mette al sicuro la vittoria e consente al giocatore di diventare il nuovo capocannoniere di Serie A con 16 centri. Il match ormai non ha più molto da dire, Ventura richiama Cerci che non la prende bene. Dentro Meggiorini. Poi ad uscire è Immobile, che viene salutato dall'Olimpico con una meritatissima standing ovation. Al suo posto Tachtsidis. Nel finale, il Livorno ha la magra consolazione del gol della bandiera firmato da Siligardi, che sfrutta di sinistro un'uscita non impeccabile su angolo.

TORINO-LIVORNO 3-1

Marcatori: 25' pt, 15' st, 22' st Immobile, 44' st Siligardi.

Torino: Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic, Vives (35' st Gazzi), El Kaddouri, Darmian; Cerci (27' Meggiorini), Immobile (30' st Tachtsidis). A disposizione: Gomis, Berni, Rodriguez, Barreto, Vesovic. All. Ventura.

Livorno: Bardi; Castellini, Emerson (29' Rinaudo), Ceccherini; Piccini, Duncan, Biagianti (24' st Benassi), Greco (20' st Siligardi), Mesbah; Paulinho, Belfodil. A disposizione: Anania, Aldegani, Gemiti, Mosquera, Bartolini, Borja, Valentini, Coda. All. Di Carlo.

Arbitro: Russo.

Note. Ammoniti: Mesbah (L)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata