Serie A, super Higuain: Napoli doma Genoa 2-1. Rossoblu furiosi con Calvarese

Napoli, 26 gen. (LaPresse) - Un gol in leggero fuorigioco e un rigore generoso entrambi firmati da uno scatenato Gonzalo Higuain, consentono al Napoli di battere il Genoa per 2-1 al San Paolo e di portarsi da solo al terzo posto in classifica a -6 dalla Roma seconda. Tre punti pesanti per la squadra di Benitez e del presidente De Laurentiis che di certo questa volta dovranno ringraziare, e non poco, l'arbitro Calvarese per due decisioni a favore che di fatto determinano il risultato. Mastica amaro il Genoa, a cui non basta la rete di Iago Falque, la squadra di Gasperini gioca a viso aperto al San Paolo mettendo più volte in difficoltà il Napoli. I rossoblu restano alle spalle della Fiorentina, ma comunque in piena lotta per un posto nelle coppe europee.

Benitez è privo di Gargano per squalifica e lo rimpiazza con David Lopez. Rispetto alla vittoria con la Lazio, c'è una sola altra novità con il ritorno dall'inizio di Hamsik al posto di Mertens. Nel Genoa, Gasperini torna alla difesa a tre e ritrova dopo le squalifiche De Maio e Perotti. In avanti con l'argentino un attacco leggero con Iago Falquè e Fetfatzidis. Primo tempo divertente, il Napoli passa subito in vantaggio al 7' con Higuain che, in lieve posizione di fuorigioco, riprende una corta respinta di Perin su un tiro di Callejon. Il Genoa reagisce bene ed impegna più volte Rafael con Edenilson, Iago, Fetfatzidis e Antonelli. Gli azzurri non restano certo a guardare e a loro volta fallisono almeno un paio di opportunità per raddoppiare, la più clamorosa con De Guzman che calciato incredibilmente alto in pallonetto solo davanti a Perin.

Inizio di secondo tempo scoppiettante, con il Genoa che costretto a scoprirsi concede spazi invitanti al Napoli. Azzurri pericolosissimi ancora con De Guzman, che dopo aver superato anche Perin in dribblig vede il suo tiro respinto sulla linea da Burdisso. Azzurri vicini al gol ancora con Hamsik subito dopo, mentre il Genoa replica da fuori con Bertolacci. Gasperini fa esordire Niang al posto di Fetfatzidis per dare maggior peso all'attacco. I rossoblu trovano il pareggio al 12' con Iago Falque che controlla al limite e con un preciso sinistro rasoterra in diagonale infila Rafael. Il Napoli reagisce subito e al 16' sfiora il vantaggio con Callejon che colpisce una traversa clamorosa da ottima posizione. L'attaccante spagnolo ci prova in altre due occasioni, ma Perin è attento come anche su un destro da fuori di Higuain. Benitez si gioca la carta Gabbiadini al posto di De Guzman, ma è il Genoa ad avere una buona occasione con Niang che dal limite calcia però tra le braccia di Rafael. Al 28' altro episodio chiave con l'arbitro protagonista: Calvaese decreta un rigore per il Napoli per una spinta di Kucka ai danni di Higuain, dal dischetto il Pipita non sbaglia e riporta gli azzurri in vantaggio. Dodicesimo gol per Higuain, che bracca così Tevez in vetta alla classifica marcatori. La squadra di Gasperini non si arrende e replica con un colpo di testa di Kucka sull'esterno della rete. E' di fatto l'ultima emozione, nel finale la squadra di Benitez controlla l'avversario e porta a casa i tre punti.

NAPOLI - GENOA 2-1.

RETI: 7' pt e 28' st rig. Higuain (N), 11' st Iago Falque (G).

NAPOLI: Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic (39' st Britos); David Lopez, Inler; De Guzman (25' st Gabbiadini), Hamsik, Callejon; Higuain (44' st Zapata). A disp. Colombo, Andujar, Jorginho, Mertens. All. Benitez.

Genoa: Perin, Roncaglia, Burdisso, De Maio (34' st Lestienne), Edenilson, Rincon (22' st Kucka), Bertolacci, Antonelli, Iago Falquè, Fetfatzidis (7' st Niang), Perotti. A disp. Lamanna, Sommariva, Izzo, Rosi, Sturaro, Mandragora. All. Gasperini.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Note: ammoniti Albiol (N), Bertolacci (N), Antonelli (G), Kucka (G), Koulibaly (N), Inler (N), Niang (G).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata