Serie A, Seedorf batte l'amico Mihajlovic: Samp-Milan 0-2 con Taarabt e Rami

Genova, 23 feb. (LaPresse/Italia Media) - Seedorf contro Mihajlovic non era solo la sfida tra due ex compagni di squadra nella Sampdoria, ma anche tra i due allenatori che meglio hanno fatto quest'anno subentrando a campionato in corso. Il confronto diretto se lo prende il Milan dell'olandese, bravo a mettere sotto pressione in avvio la Samp e a sfruttare le debolezze di una difesa orfana di due pilastri come Gastaldello e De Silvestri, squalificati. Molto meglio le 'riserve' rossonere, in particolare Pazzini, sostituto dell'infortunato Balotelli e vertice di un inedito quartetto offensivo che ha in Taarabt l'uomo più pericoloso. Al 12' il marocchino trova il suo secondo gol in rossonero: dimenticato tutto solo in area su un cross lungo di Rami, l'ex Fulham inzucca centralmente ma poi è pronto a ribadire in rete la goffa respinta di Da Costa. La Samp prova a reagire, ma nonostante l'impegno di un ottimo Gabbiadini, i doriani non creano grandi pericoli alla porta di Amelia, sostituto dell'influenzato Abbiati. Dall'altra parte del campo, invece, è Saponara ad avere una buona chance su cross di Constant, ma il suo destro al volo termina alto.

Nella ripresa Mihajlovic getta nella mischia Maxi Lopez, ma è il Milan a trovare il raddoppio grazie a un episodio che farà discutere: su angolo di Honda, Pazzini va a disturbare Da Costa in uscita alta, probabilmente commettendo fallo e permettendo a Rami di insaccare la palla scappata dalle mani del portiere blucerchiato. La Samp protesta anche per un contrasto tra Eder ed Amelia in area rossonera, ma la sensazione è che il portiere abbia colpito la palla. La reazione doriana viene frustrata al 28' dall'espulsione di Maxi Lopez, che, ammonito, protesta e si becca il secondo giallo da un Doveri forse troppo fiscale. Nonostante ciò, al 36' Eder avrebbe la palla per riaprire il match, ma su cross basso di Renan la calcia addosso ad Amelia. Ultimo pericolo per il Milan, che vince e che, magari, torna sperare nell'Europa, distante ora 5 punti.

SAMPDORIA-MILAN 0-2

RETI: Taarabt (M) 12' p.t., Rami (M) 13' s.t..

SAMPDORIA: Da Costa; Fornasier, Mustafi, Regini, Costa; Obiang (M.Lopez 11' s.t.), Palombo; Gabbiadini, Kristicic (Renan 36' s.t.), Wszolek (Soriano 1' s.t.); Eder. A disp. Fiorillo, Berardi, Salamon, M.Rodriguez, Bjarnason, Poulsen, G.Sansone, Okaka, Sestu. All. Mihajlovic.

MILAN: Amelia; Abate, Zaccardo, Rami, Constant (Emanuelson 31' s.t.); Montolivo, Muntari (Essien 19' s.t.); Honda, Saponara (Poli 12' s.t.) Taarabt; Pazzini. A disp. Gabriel, Coppola, Mexes, De Jong, Kakà, Petagna. All. Seedorf.

ARBITRO: Doveri.

NOTE: espulso al 28' s.t. M.Lopez (S) per somma di ammonizioni. Ammoniti Constant (M), Mustafi (S), Palombo (S), Costa (S), Muntari (M), Gabbiadini (S), Honda (M).

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata