Serie A: Saponara espugna Palermo, l'Empoli inguaia Iachini
Un gol 'alla Pirlo' di Saponara su punizione consente all'Empoli di sbancare il Renzo Barbera

Palermo, 2 nov. (LaPresse) - Un gol 'alla Pirlo' di Saponara su punizione consente all'Empoli di sbancare il Renzo Barbera di Palermo e confermare l'ottimo momento di forma già denotato giovedì contro la Sampdoria. L'1-0 ai danni dei rosanero è il terzo risultato utile di fila, che lancia la squadra di Giampaolo al 12° posto in classifica con 14 punti, +5 sulla zona retrocessione. La seconda sconfitta di fila e una vittoria che in casa continua a non arrivare, relega il Palermo al 16° posto con 11 punti. In settimana il presidente Zamparini aveva 'bacchettato' Iachini, dopo questo ko la posizione del tecnico sembra essere sempre più in bilico.

 

Decisamente meglio l' Empoli nel primo tempo, la squadra di Giampaolo mette più volte in difficoltà il Palermo al Barbera. Gara molto veloce e divertente, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Con un pressing organizzato e buone trame offensive, i toscani creano almeno 3-4 occasioni con i vari Pucciarelli e Saponara, ma Sorrentino è bravo a tenere in partita i rosanero. La squadra di Iachini fatica a ripartire, rendendosi pericolosa solo con un paio di conclusioni da lontano di Rigoni. Troppo poco per meritare il vantaggio.

 

Parte invece meglio il Palermo nella ripresa, dopo appena 3' rosanero a un passo dal vantaggio con un destro a giro di Gilardino dal limite che scheggia la traversa. La replica dell'Empoli arriva immediata e questa volta è vincente: Saponara si procura una punizione al limite dell'area, steso da Andelkovic, e beffa Sorrentino con un preciso destro che si infila in rete passando sotto la barriera. Il Palermo accusa il colpo e non riesce a trovare la lucidità necessaria per attaccare la difesa dell'Empoli. Vazquez prova a caricarsi la squadra sulle spalle e sfiora il gol con un diagonale mancino, servito dal neo entrato Trajkovski, con palla di poco a lato. Ancora il Mudo nel finale innesca Rigoni e Trajkovski che da centro area costringono Skorupski a un doppio miracolo. L'ultimo tentativo del Palermo per evitare la sconfitta in pieno recupero ancora con Rigoni, che da ottima posizione calcia però a lato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata