Serie A, Sampdoria si rialza in maniera travolgente: 'manita' al Verona

Genova, 23 mar. (LaPresse/Italia Media) - La Sampdoria si rialza dopo il 3-0 di Bergamo e asfalta il Verona, che continua il suo periodo no: tre sconfitte di fila con 9 gol incassati e zero segnati. A scuotere i doriani sono anche le scelte coraggiose di Mihajlovic che lascia in panchina Eder ed Okaka per puntare su un 4-3-3 che include, invece, Gianluca Sansone e Renan. I due ricambiano la fiducia del tecnico serbo andando entrambi in rete nella prima frazione. Il trequartista colpisce al 4' ribadendo in rete un tiro dello stesso Renan, che aveva colpito il palo. Il brasiliano va in gol al 23', servito da una deviazione accidentale dell'arbitro Calvarese. In mezzo ai due gol ci sono state tre ottime occasioni per il Verona, incapace, però, con Toni, Iturbe e Romulo di firmare l'1-1. Dopo il gol di Renan, la Samp colpisce ancora con un'azione da manuale avviata da Sansone, rifinita da Regini e conclusa da Soriano, che poi si ripete in avvio di ripresa con un gran sinistro dal limite. Al 13' arriva anche il punto esclamativo di Palombo, anche se sulla sua punizione Rafael non è di certo impeccabile. Sul 5-0 la Samp alza il piede dall'acceleratore e così i minuti seguenti permettono anche a Da Costa di alzare il suo voto in pagella, con un paio di ottimi interventi su Rabusic e Cacia. Insomma, gloria per tutti in casa Samp.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata