Serie A, sabato derby d'Italia Inter-Juve. Il Milan bracca il Napoli

Torino, 28 mar. (LaPresse/AP) - La Juventus si prepara alla trasferta contro gli eterni rivali dell'Inter, sperando che la squadra di Andrea Stramaccioni non fermi la sua marcia verso il secondo scudetto consecutivo così come aveva interrotto il suo record di imbattibilità a Novembre. I nerazzurri si erano imposti per 3-1 allo Juventus Stadium, mettendo fine a una serie di 49 partite consecutive senza ko e fermando la rincorsa dei ragazzi di Antonio Conte al record di 58 gare senza sconfitte del Milan. Quella partita rimane uno dei ricordi migliori per Stramaccioni in questo suo primo anno da allenatore dell'Inter. Le due squadre hanno avuto sorti diverse da quella sera. L'Inter ha vinto solo cinque delle successive partite fino a scivolare al sesto posto in classifica, mentre la Juventus è lanciata verso una fin qui inarrestabile marcia verso il 29° titolo. I bianconeri hanno nove punti di vantaggio sul Napoli, che gioca a Torino e non può permettersi di perdere contatto con la capolista.

Nel frattempo, il Milan con un Mario Balotelli in grande forma si reca in casa del Chievo Verona per proseguire nella sua rincorsa al secondo posto che vuol dire qualificazione diretta in Champions league. Supermario ha segnato tre gol in due partite con la Nazionale durante la pausa, portando il suo bottino a 10 gol in nove partite nel 2013. Stramaccioni ha preso la guida dell'Inter un anno fa, sostituendo Claudio Ranieri proprio dopo una cconfitta contro la Juventus. E' improbabile che in caso di ko sabato il giovane tecnico romano possa fare la stessa fine del suo prdedecessore, ma sa bene quanto sia importante una vittoria nel 'Derby d'Italia'. I nerazzurri sono a sette punti dal terzo posto utile per i preliminari di Champions League, anche se con una partita in meno. Inter che ha dato segnali di miglioramento nel suo ultimo match, la vittoria per 4-1 contro il Tottenham che non è però valsa ad evitare l'eliminazione dall' Europa League. Il Napoli dal canto suo, sa che se la Juventus vince a Milano, una sconfitta contro il Torino metterebbe la parola fine alle residue speranze di scudetto. La squadra di Mazzarri andrebbe infatti a 12 punti dai rivali con otto partite ancora da disputare e con lo scontro diretto sfavorevole. Gli azzurri hanno chiuso una serie di cinque partite senza vittorie con la vittoria per 3-2 contro l'Atalanta, rintuzzando in questo modo i tentativi del Milan di riavvicinarsi al secondo posto.

I rossoneri di Massimiliano Allegri sono solo a due punti dal Napoli e sono ancora imbattuti in campionato nel 2013. Anche Fiorentina e Lazio, però, sono in corsa per un posto in Champions league. I viola di Montella si recano a Cagliari, si giocherà allo stadio Is Arenas ma a porte chiuse. Un autentico spareggio salvezza è quello dell'Olimpico tra la Lazio di Vladimir Petkokic e il Catania di Rolando Maran. In coda alla classifica, il Genoa ospita il Siena per una sfida che nessune delle due squadre può permettersi di perdere. Il Genoa è un punto sopra i bianconeri toscani. Palermo e Pescara sono entrambe cinque punti sotto Genoa e giocano rispettivamente contro la Roma che festeggerà i 20 anni di carriera di Totti e il Parma. Le altre gare in programma sabato sono Atalanta-Sampdoria e Udinese-Bologna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata