Serie A, Roma espugna Bergamo in rimonta: Ljajic-Nainggolan stendono Atalanta

Bergamo, 22 nov. (LaPresse) - Tre punti sofferti e per questo ancor più pesanti. La Roma espugna l'Atleti Azzurri d'Italia nell'anticipo della 12/a giornata di campionato vincendo in rimonta e aggangiando momentaneamente in vetta alla classifica la Juventus, attesa questa sera dal difficile impegno dell'Olimpico contro la Lazio. L'Atalanta tra le mura amiche è un avversario temibile e non a caso dopo un giro di lancette i padroni di casa sono già in vantaggio. Raimondi fa fuori Cole sulla fascia destra, crossa dal fondo all'indietro per Maxi Moralez che di prima intenzione manda il pallone sotto la traversa. I giallorossi sembrano frastornati dall'ottimo inizio degli orobici, che al 10' mancano il raddoppio con Baselli, che centra in pieno la traversa dopo un cross dalla sinistra di Dramè respinto da De Sanctis proprio sui piedi del giovane regista nerazzurro. Pian piano gli ospiti prendono campo e al 13' spaventano il pubblico di casa con un tiro carico d'effetto di Pjanic di poco a lato. Dieci minuti dopo arriva il pareggio della Roma con un eurogol di Ljajic, che converge dalla sinistra e calcia a giro di destro da posizione difficile superando l'incolpevole Sportiello.

Il pareggio subito non modifica l'atteggiamento in campo dell'undici di Colantuono, che trova da un lato Moralez e dall'altro un Gomez particolarmente ispirati e capaci di mettere in difficoltà con la loro velocità la retroguardia giallorossa. Al 32' proprio su un'iniziativa dell'argentino De Sanctis è costretto a smanacciare la sfera messa in mezzo. Al 42' dà un break di Nainggolan i capitolini riescono a ripartire in contropiede, Ljajic affonda sulla sinistra e serve all'indietro in corsa proprio il centrocampista belga che con un rasoterra trafigge il portiere completando la rimonta giallorossa. Nella ripresa la Roma cerca di addormentare la partita. Al 20' Stendardo non inquadra lo specchio della porta di testa su punizione battuta da Gomez. Cinque minuti dopo da uno svarione di De Rossi l'Atalanta costruisce la più importante palla gol del secondo tempo per impattare, ma Maxi Moralez, bravo a rubare palla al centrocampista, spedisce il pallone a lato a tu per tu con De Sanctis. Nel recupero la 'Dea' resta in dieci per l'espulsione di Boakye, entrato nel tentativo di assalto finale insieme a Bianchi. La Roma la spunta e torna a correre aspettando Lazio-Juventus.

ATALANTA-ROMA 1-2

MARCATORI: 1' Maxi Moralez (A), 23' Ljajic (R), 42' Nainggolan.

ATALANTA: Sportiello; Bellini, Stendardo, Cherubin, Dramè; Raimondi, Baselli (24' st Grassi), Carmona, Gomez (29' st Boakye); Moralez; Denis (29' st Bianchi). A disp. Avramov, Del Grosso, Scaloni, D'Alessandro, Biava, Zappacosta, Spinazzola, Molina. All. Colantuono.

ROMA: De Sanctis; Torosidis (3' st Somma), Manolas, Astori, Cole; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iturbe (13' st Florenzi), Destro, Ljajic (46' st Keita). A disp. Skorupski, Strootman, Borriello, Holebas, Gervinho, Ucan, Emanuelson, Calabrasi, Sanabria. All. Garcia.

NOTE: espulso Boakye (A) al 48' st per proteste; ammoniti Nainggolan, Pjanic, Astori, Keita (R), Carmona, Moralez (A).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata