Serie A, Roma crolla in casa con l'Atalanta 0-2: l'Olimpico fischia

Roma, 29 nov. (LaPresse/Italia Media) - L'incubo ritorna: come l'anno scorso l'1-7 col Bayern provocò un crollo in campionato nella Roma, destabilizzata nelle sue certezze, anche il tracollo per 6-1 in Champions col Barcellona ha lasciato scorie pesanti nella testa e nelle gambe dei giallorossi che fanno harakiri contro l'Atalanta. Sconfitta secca e giusta per 2-0, con meriti della squadra di Reja che si vanno a sommare alle colpe della Roma. Che non fosse una gara semplice per la Roma, ancora priva di Salah e Gervinho, lo si è capito sin dalle prime battute del primo tempo: con uno stadio vuoto per metà e assai propenso a fischiare più che a sostenere la squadra, è l'Atalanta a fare bella figura.

Gomez e Moralez sono spine nel fianco della discussa difesa giallorossa, dove si rivede Castan dal 1' e dove De Sanctis è stato preferito a Szczesny. Florenzi prova a dare la scossa ai suoi ma la prima occasione arriva solo al 17', quando Pjanic si inserisce bene in area e mira al primo palo, costringendo all'impresa Sportiello. Se Dzeko appare un pesce fuor d'acqua e spesso beccato dai tifosi e Iturbe è poco preciso, è l'Atalanta a colpire e proprio nel momento migliore dei capitolini. E' Gomez a portare in vantaggio i nerazzurri al 40', ben servito da Denis, con un gran tiro a giro sul secondo palo sul quale nulla può De Sanctis. E i fischi del pubblico che accompagnano la Roma negli spogliatoi sono meritati.

La ripartenza dei giallorossi è veemente: Cigarini deve salvare sulla linea su colpo di testa di Florenzi ma se la squadra di Garcia sembra più convinta è degli ospiti l'occasione più clamorosa. Al 16' Moralez, in sospetto fuorigioco e dopo uno svarione di Nainggolan, spreca solissimo davanti a De Sanctis la palla del 2-0. Con i locali sempre più nervosi arriva il colpo del ko al 37': Moralez serve Gomez che viene atterrato nettamente da Maicon in area: rosso per il brasiliano e rigore che Denis realizza. L'Atalanta chiude in 9 per le espulsioni di Stendardo e Grassi ma trionfa e dopo 2 ko e 1 pari torna al successo. E sull'Olimpico cala il silenzio prima dei fischi impietosi dello stadio.

ROMA-ATALANTA 0-2.

RETI: Gomez (A) al 40' pt, Denis su rig. (A) al 37' st.

ROMA: De Sanctis; Florenzi (Maicon dal 26' st), Manolas, Castan, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Iturbe (Torosidis al 38' st), Dzeko, Iago Falque (Sadiq dal 17' st). A disp.: Szczesny, Gyomber, Rüdiger, Emerson, Keita, Vainqueur, Uçan, Di Livio, Tumminello. All. Garcia.

ATALANTA: Sportiello; Raimondi, Stendardo, Paletta, Brivio; Grassi, Cigarini (Migliaccio dal 27' st), Kurtic (De Roon dal 39' st); Moralez, Denis, Gomez (Cherubin dal 43' st). A disp.: Bassi, Radunovic, Masiello, Conti, D'Alessandro, Estigarribia, Monachello. All. Reja.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Note: Espulsi Maicon (Ro) all 36' st per fallo da ultimo uomo, Stendardo (A) al 43' st per doppia ammonizione e Grassi (A) al 47' st per doppia ammonizione. Ammoniti Stendardo (A), Grassi (A), Sportiello (A), Cigarini (A), Torosidis (R).

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata