Serie A, riscatto Napoli: Hamsik e Higuain travolgono Verona 6-2

Roma, 26 ott. (LaPresse) - Il Napoli ritrova i suoi due uomini simbolo: Marek Hamsik e Gonzalo Higuain. Una doppietta dello slovacco e una tripletta dell'argentino consentono alla squadra di Rafa Benitez di travolgere il Verona per 6-2 e di dare una risposta perentoria a chi parlava di squadra in crisi e con un Benitez sotto pressione. Napoli che aggancia il Milan al sesto posto con 14 punti, staccando proprio l'Hellas fermo a 11. La squadra di Mandorlini si illude dopo il gol in avvio di Hallfredsson, ha la capacità di reagire di fronte al doppio schiaffo subito da Hamsik ma alla fine deve arrendersi di fronte al capocannoniere Callejon e alla ritrovata verve realizzativa del Pipita.

Chiamato ad un pronto riscatto dopo il ko di Berna in Europa League, il Napoli trova però un San Paolo semivuoto ad attenderlo per l'impegno contro il Verona. Benitez si affida al poker offensivo composto da Hamsik, Callejon, Insigne e Higuaih. Verona che replica con l'intramontabile Toni al centro dell'attacco. Primo tempo giocato su ritmi vertiginosi. La squadra di Benitez, sicuramente condizionata dalle ultime sconfitte e dalla contestazione subita in Svizzera, parte malissimo: Verona subito avanti dopo appena 26" con un bolide dell'islandese Hallfredsson. Gelata dal gol in avvio del Verona, il Napoli reagisce collezionando angoli in quantità industriale e mettendo alla frusta il portiere Rafael. L'Hellas sa comunque rendersi pericoloso in contropiede con Toni ma, col passare dei minuti, non riesce più a rompere l'assedio azzurro che dura praticamente un tempo fino al gol di Hamsik abile a risolvere una mischia a centro area.

Nel secondo tempo prosegue il forcing del Napoli, mentre il Verona è sempre più schiacciato a difesa del pareggio. Al 13' arriva il meritato vantaggio degli azzurri ancora con Hamsik, bravo a ribadire in rete una sua precedente conclusione respinta da Rafael. La gioia del Napoli dura poco, al 21' il Verona trova infatti il 2-2 con un gol del neo entrato Nico Lopez su mezza dormita della difesa di casa. Non c'è un attimo di respiro, il Napoli schiuma rabbia e dopo soli due minuti si riporta avanti. Higuain riceve palla sulla trequarti, arriva al limite dell'area liberandosi di Marques e di destro batte inesorabilmente Rafael. Verona alle corde e che al 30' va definitivamente ko con il quarto gol firmato da Callejon in contropiede concluso con un preciso diagonale destro. Il Napoli non si ferma più e va a segno altre due volte con uno strepitoso Higuain, prima su assist di Albiol e poi su rigore. Mentre per il Pipita sono i primi centri stagionali in campionato, Callejon con il suo settimo sigillo si porta in testa alla classifica cannonieri.

NAPOLI-VERONA 6-2

Marcatori: 1' Halfredsson (V), 44', 13' st Hamsik (N), 22' st Nico Lopez (V), 23' st, 39' st, 45' st rig. Higuain (N), 31' st Callejon (N).

Napoli: Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho (25' st Inler), Lopez; Callejon, Hamsik (40' st Henrique), Insigne (33' st Mertens); Higuain. A disposizione: Colombo, Andujar, De Guzman, Mesto, Michu, Radosevic, Zapata. All. Benitez.

Verona: Rafael; Sorensen (19' st Nico Lopez), Moras, Marques (28' st Saviola), Martic; Tachtsidis, Hallfredsson, Brivio; Ionita, Gomez, Toni (18' st Nenè). A disposizione: Benussi, Gollini, Jankovic, Luna, Valoti, Campanharo, Agostini, Gonzalez. All. Mandorlini.

Arbitro: Gervasoni.

Note. Ammoniti: Jorginho (N), Ionita (V).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata