Serie A, rimonta Bologna con il Carpi: 2-1 con guizzo Masina

Modena, 24 ott. (LaPresse) - Un guizzo all'ultimo istante e il Bologna si aggiudica il derby d'Emilia con il Carpi. Finisce 2-1 a per i rossoblù al Braglia di Modena, con gli uomini di Rossi che forse creano di più e sfruttano solo nel finale la superiorità numerica goduta per oltre un tempo. Al 38' infatti era arrivata l'espulsione di Lollo dopo due ingenui falli sanzionati da Tagliavento. I padroni di casa erano passati in vantaggio con Letizia al 24'; nella ripresa sono arrivati prima i gol di Gastadello e poi di Masina, che ha insaccato in spaccata al 93'.

Nelle formazioni iniziali Sannino lancia il 3-5-2 con Matos e Borriello: per i rossoblù ancora 4-3-3- con il finora deludente Destro supportato da Giaccherini e Mounier.

Dopo tre minuti subito un'occasione per l'ex Fiorentina Matos, che entra in area e in mezzo a due difensori calcia a lato. Nel primo quarto d'ora la partita è però molto bloccata: le squadre sono prudenti vista la pessima situazione in classifica. Al 24' arriva il gol per i padroni di casa: mischia in area rossoblù su lancio di Gabriel Silva, Borriello vince un rimpallo e Letizia riesce a battere Da Costa. Al 30' il Bologna prova a reagire con una punizione di Giaccherini, mentre otto minuti dopo il Carpi rimane in dieci: Lollo, già ammonito, entra in ritardo su Krafth e prende meritatamente il rosso. Nel finale di tempo grossa occasione per Destro, ma Belec respinge d'istinto da pochi passi.

Nella ripresa passano due minuti e il Bologna pareggia: sinistro di Rizzo da fuori area che colpisce il palo e il difensore Gastaldello ribadisce in rete. Gli uomini di Rossi attaccano con più decisione e il Carpi soffre l'inferiorià numerica. Destro non riesce a liberarsi dei difesnori avversari e il solo Giaccherini prova a rendersi pericoloso insieme al neoentrato Brienza. Nel finale il Bologna prova a farsi vedere con cross e mischie in area, ma Belec e Spolli fanno buona guardia. Il portiere degli emiliani è bravo anche all'82' su un cross affilato di Brienza dalla sinistra.

Al 93' arriva però il ribaltone: traversone dalla destra, Belec esce male e tocca la sfera che arriva sul piede di Masina che insacca. Successo fondamentale per Rossi, che si risolleva e rinsalda la sua panchina: preoccupa in ogni caso la condizione di Destro, ancora avulso dal gioco e e quota zero nella classifica cannonieri. Sannino può recriminare soprattutto per l'espulsione di Lollo, ma il Carpi sembra davvero avere delle lacune tecniche in mezzo al campo e sarà dura salvarsi puntando solo su Borriello e sull'entusiasmo dei giovani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata