Serie A: Poker e rimonta Milan, Frosinone ko 4-2 al Matusa
Colpo esterno dei rossoneri: in gol anche il bomber Bacca
Frosinone, 20 dic. (LaPresse) - Un Milan da montagne russe vince 4-2 a Frosinone nella 17/a giornata del campionato. Sotto di un gol all'intervallo per il gol di Ciofani al 19', ribalta la partita nella ripresa con Abate (50'), Bacca (55') e Alex (80'). Poi Dionisi segna il 3-2 all'83' e Bonaventura chiude la partita al 93'. La squadra di Sinisa Mihajlovic sale a 28 punti, padroni di casa fermi a 14. Rossoneri con la novità Honda a centrocampo. Davanti confermati Bacca e Niang. La squadra di Roberto Stellone risponde con Daniel Ciofani e Dionisi in attacco.
 
Avvio-choc per il Milan. Soddimo e Gori provano a spaventare Donnarumma, che risponde presente. Poco prima Niang e Bacca esaltano i riflessi di Leali. Al 19', ecco il vantaggio del Frosinone. Dionisi innesca Daniel Ciofani, che s'infila dietro la difesa e batte Donnarumma. Il Milan perde certezze, si sfilaccia e sbaglia anche le cose più semplici. Insomma, la psicologia nel calcio conta. Bonaventura va poi vicino al gol al 45': doppia finta in area e sinistro teso respinto da Gori, che s'immola e in scivolata respinge. L'ad Adriano Galliani scende negli spogliatoi per parlare a lungo con Mihajlovic all'intervallo: la ramanzina serve ai rossoneri.
 
Honda si divora il pareggio da due passi con un destro a incrociare al 48'. E il pareggio del Milan arriva 2' dopo con Abate. Il terzino, che non segnava da 47 partite, deposita in rete con un destro potente in area la palla in arrivo da Honda. Rimonta completata al 55': Bacca appoggia da due passi sull'assist di Bonaventura, che anticipa Leali in uscita. Il Frosinone chiede il gioco pericoloso, gol regolare per Banti. Ancora, al 63', Blanchard va in scivolata su Bonaventura in area. Banti lascia correre e il dubbio resta. Il tris del Milan è di Alex (77') di testa su un corner da destra di Niang: palla sul palo e poi in rete. Dionisi riapre la partita con un'inzuccata su una punizione di Pavlovic: è 2-3. Non finisce qui, perché arriva il poker rossonero con un piazzato in area di Bonaventura al 93'. Finisce 4-2 per i rossoneri al Matusa. Sospiro di sollievo per Mihajlovic e un Milan dai due volti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata