Serie A, Pirlo-Morata stendono l'Empoli: Juve torna a +3 sulla Roma

Empoli (Firenze), 1 nov. (LaPresse) - La Juve ritrova Pirlo e scopre Morata. Un gol su punizione del regista bresciano e il sigillo con un tiro a incrociare del giovane attaccante spagnolo consentono alla Juventus di superare l'Empoli e di ritornare in vetta alla classifica in solitaria, complice il ko della Roma in casa del Napoli. I bianconeri reagiscono così nel migliore dei modi dopo l'inattesa sconfitta con il Genoa e arrivano nel migliore dei modi al fondamentale impegno di Champions League con l'Olympiakos. Unica nota stonata per Massimiliano Allegri i due infortuni subiti da Angelo Ogbonna e Kwadwo Asamoah, usciti malconci a gara in corso in reparti in cui i campioni d'Italia avevano già la coperta corta. L'Empoli di Sarri comunque ha ben figurato annullando gli ospiti nel primo tempo e sfiorando il pareggio in un paio di occasioni nel secondo tempo. Il 2-0 segnato poi da Morata, al secondo centro in Serie A, ha di fatto chiuso la partita.

Rispetto alla sfida con il Genoa Allegri cambia completamente il reparto d'attacco inserendo Morata e Giovinco dal 1'. A centrocampo spazio ad Andrea Pirlo e Roberto Pereyra, riposo per Paul Pogba e Stephan Lichtsteiner. Dalla parte opposta Sarri lancia Zielinski alle spalle delle due punte Pucciarelli e Maccarone. In avvio il pressing dei toscani mette in difficoltà gli ospiti, che faticano a organizzarsi e a prendere in mano il pallino del gioco. I piemontesi vivono sulle fiammate di Giovinco e Pereyra, tra i più attivi. Passato il 20' i bianconeri cominciano a trovare le misure giuste e mettono all'angolo i padroni di casa, pur senza costruire vere e proprie palle gol. Alla mezzora prima vera opportunità per Vidal, dopo l'ottimo lavoro di Morata, ma il cileno non riesce a inquadrare lo specchio della porta. L'Empoli abbassa il proprio baricentro, ma nella prima frazione il fortino allestito da Sarri tiene.

In avvio di ripresa Morata scalda i motori con una conclusione a giro di destro fuori misura, ma proprio come nella prima frazione la Juventus sembra faticare a trovare il bandolo della matassa. All'11' Bassi si fa trovare pronto sull'accelereta di Asamoah dalla sinistra, la palla arriva a Marchisio che strozza troppo il tiro che finisce fuori misura. Al 14' nuovo pericolo per i toscani: sugli sviluppi di un calcio di punizione Chiellini salta pià in alto di tutti, ma il pallone finisce a pochi centimetri dal palo. Due minuti dopo la Juventus sblocca il risultato. Tonelli stende Giovinco dal limite dell'area, Pirlo si incarica della punizione e fa centro con una traiettoria a mezza altezza che beffa Bassi. Immediata la reazione dell'Empoli al gol subito. I toscani lavorano bene sulla destra, la palla finisce dopo una serie di rimpalli a Pucciarelli a centro area, ma Buffon d'istinto respinge il tentativo del centravanti toscano. I padroni di casa fanno incetta di calci d'angolo, che non sortiscono alcun risultato. L'Empoli è sbilanciato, e la Juve in contropiede sa far male: Marchisio prima colpisce il palo da due passi dopo un tiro del neoentrato Tevez respinto da Bassi, un minuto dopo Morata riceve pallone dalla destra, converge al centro e fa partire un tiro a incrociare che trafigge il portiere. E' il gol che spegne i sogni di rimonta dell'Empoli, che rimane in dieci nel finale per il rosso a Tonelli, e proietta nuovamente la Juventus in testa al campionato da sola.

EMPOLI-JUVENTUS 0-2

RETI: st 15' Pirlo (J), 27' Morata (J).

EMPOLI: Bassi; Laurini (13' st Hysaj), Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino, Croce, Valdifiori; Zielinski (29' st Tavano); Maccarone (35' st Mchedlidze), Pucciarelli. A disp. Pugliesi, Barba, Perticone, Moro, Bianchetti, Signorelli, Laxalt, Verdi, Aguirre. All. Sarri.

JUVENTUS: Buffon; Ogbonna (1' st Lichtsteiner), Bonucci, Chiellini; Pereyra, Marchisio, Vidal, Pirlo, Asamoah (36' st Padoin); Giovinco (22' st Tevez), Morata. A disp. Storari, Rubinho, Mattiello, Romulo, Coman, Llorente, Pogba. All. Allegri.

Arbitro: Valeri di Roma.

NOTE: espulso Tonelli (E) al 44' st; ammoniti Tonelli, Hysaj (E), Vidal (J).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata