Serie A, Panchina d'oro 2011/2012 ad Antonio Conte

Coverciano (Fi), 18 feb. (LaPresse) - Il tecnico della Juventus Antonio Conte ha vinto la 'Panchina d'Oro 2011/2012' come miglior allenatore italiano. A Conte è stato riconosciuto dai suoi colleghi allenatori quanto fatto lo scorso anno, l'aver riportato la Juventus alla vittoria dello scudetto.

"E' un bel riconoscimento perchè viene dai colleghi, sono contento come lo sono stato per il premio dell'AIC. Sono due riconoscimenti importanti perchè vengono dalla categoria degli allenatori e e dei calciatori. Un motivo in più per migliorare e cercare di fare sempre meglio". Così Antonio Conte dopo essere stato premiato con la 'Panchina d'Oro 2011/2012' come migliore allenatore della Serie A.

Al tecnico bianconero viene chiesto se l'aver fatto anche un po' di gavetta gli è servito nel momento in cui è arrivato alla Juventus: "E' un valore importante, infatti con soddisfazione ricordo che ho vinto a Bari la 'Panchina d'Argento'. Avere un percorso è molto importante, ti aiuta nel passaggio a squadre più importanti". Sulle difficoltà di imporsi da parte degli allenatori giovani in Italia, Conte aggiunge: "Se uno è bravo, è bravo anche a 35 anni. I dirigenti devono avere le capacità nel trovare l'allenatore giusto vedendo come giocano le squadre. Il nostro miglior spot è appunto far vedere come giocano le nostre squadre".

"Complimenti a Totti perchè ha fatto un gol straordinario. Ha fatto una cosa bellissima e una cosa brutta, ma rimaniamo alla cosa bella". ha detto poi Conte ai microfoni di Sky Sport dopo essere stato premiato con la 'Panchina d'Oro 2011/2012' come migliore allenatore della Serie A. Sempre in riferimento al fallo del capitano giallorosso ai danni di Andrea Pirlo, il tecnico bianconero ribadisce: "Sulla cosa brutta so che è il primo ad essere dispiaciuto perchè fatta ai danni di un ragazzo con cui ha giocato per tanti anni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata