Serie A, orgoglio Cesena: Lazio ko 2-1 e terzo posto più lontano

Cesena, 1 feb. (LaPresse/Italia Media) - Vittoria d'orgoglio del Cesena che torna in corsa nella lotta per la salvezza e affossa una Lazio incerottata e priva di idee. Succede tutto nella ripresa con il francese Defrel che apre i giochi e un autogol del laziale Cataldi che li chiude, rendendo vano il gol della bandiera di Klose. Nella sagra degli errori che sintetizza il primo tempo - in cui comunque si è visto quasi solo il Cesena - non si salva quasi nessuno. Né i biancocelesti, provati dalle tante assenze (gli squalificati Biglia e Radu e gli infortunati Felipe Anderson, Djordjevic, Lulic e Ciani), né i padroni di casa - troppo imprecisi sotto porta - né l'arbitro che al 26' dice no per due volte a un possibile rigore per i cesenati, non vedendo un fallo di Cana su Defrel e prima ancora un mani dello stesso laziale su tiro di Giorgi.

Nella Lazio solo Candreva prova a ragionare e a rendersi pericoloso, nel Cesena troppo sciupone Djuric e all'intervallo si arriva senza reti ma nella ripresa i romagnoli ritrovano brillantezza e concretezza. Le prime avvisaglie al 14' quando Brienza su punizione colpisce in pieno il palo, poi un minuto dopo il gol. Una prodezza di Defrel, tra i migliori dei suoi, che da trenta metri di sinistro manda sotto l'incrocio dei pali. La reazione della Lazio non arriva e il Cesena ne approfitta per chiudere i giochi. Ancora una grande giocata di Defrel, che si libera di Basta e mette dentro, dove Cataldi goffamente spinge il pallone nella sua porta per anticipare il neo-entrato Rodriguez. Il gol di Klose a 3' dalla fine (contestato dai locali, con tanto di espulsione di Di Carlo) acuisce solo i rimpianti biancocelesti: finisce 2-1 per il Cesena nonostante il tardivo assalto finale della Lazio.

CESENA-LAZIO 2-1

Marcatori: Defrel (Ce) al 15', autogol Cataldi (Ce) 31', Klose (L) al 42' st.

CESENA: Leali; Perico, Capelli, Krajnc, Renzetti; Giorgi (Cazzola dal 37' st), De Feudis, Pulzetti (Cascione dal 41' st); Brienza; Djuric (Rodriguez dal 25' st), Defrel. A disp. Agliardi, Bressan, Nica, Volta, Lucchini, Magnusson, Carbonero, Zé Eduardo, Moncini. All. Di Carlo.

LAZIO: Marchetti; Basta, Mauricio, Cana, Pereirinha (Cavanda dal 20' st); Parolo, Ledesma (Keita dal 14' st), Cataldi; Candreva, Klose, Mauri (Perea dal 36' st). A disp. Berisha, Strakosha, Konko, Novaretti, Ederson, Onazi, Oikonomidis. All. Pioli.

Arbitro: Peruzzo di Schio.

Note: Ammoniti Parolo (L), Mauricio (L), Marchetti (L), Capelli (Ce), espulso il tecnico cesenate Di Carlo al 45' st.

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata