Serie A, Napoli sbanca Verona con la coppia Insigne-Higuain

Verona, 22 nov. (LaPresse) - Verona, 22 nov. (LaPresse) - Un successo importante, in un campo storicamente difficile, per dare un segnale al campionato. Il Napoli vince e convince 2-0 a Verona e scappa momentaneamente in testa alla classifica con 28 punti, una lunghezza sopra Fiorentina e Inter attese oggi dai match casalinghi con Empoli e Frosinone. I gol arrivano tutti nella ripresa dopo un primo tempo con pochi lampi: in 5 minuti si scatenano gli uomini simbolo degli azzurri, Insigne e Higuain, supportati da un Hamsik a tutto campo lontano parente della versione opaca vista ai tempi di Benitez. Per Mandorlini è crisi nera: la squadra sembra aver perso la fiducia e rimane all'ultimo posto con soli sei punti.

Sarri dal primo minuto lancia il suo consueto 4-3-3 con Callejon-Insigne-Higuain, mentre dietro Chiriches affianca Albiol. Nel Verona tridente Jankovic-Pazzini-Gomez, con la sorpresa del baby Checchin in mezzo al campo. Dopo soli cinque minuti prima occasione per Hamsik, che spreca solo davanti a Rafael. Dopo tre minuti però rischiano i partenopei, con Gomez che vince un rimpallo ma non riesce a calciare nell'area piccola. Al 19' si scalda Higuain, con un destro al volo di poco a lato. Il Verona non riesce a pungere (avulso dal gioco Pazzini), mentre al 24' Hamsik spaventa Rafael con un siluro da fuori area che lambisce l'incrocio. Nel finale ci provano ancora Insigne, e Higuain ma Bianchetti e compagni reggono bene e le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa al 50' il Pipita calcia di potenza da pochi metri ma Rafael lo mura. Dieci minuti dopo il Verona esce dal suoi guscio con un destro da fuori di Jankovic: Reina blocca con sicurezza. Entra anche l'idolo di casa Toni, ma la 67' arriva il gol di Insigne: il folletto azzurro sfrutta un'azione personale di Hamsik e batte dal cuore dell'area sul primo palo il portiere avversario.

Passano una manciata di minuti e Higuain, in forma strepitosa, raddoppia da pochi passi sfruttando l'assist del gemello Insigne, imbeccato dal filtrante del mediano slovacco. Al 76' ancora Higuain con un pallonetto deviato in angolo. Nel finale si fa vedere Pazzini con un tiro parato da Reina, mentre all'89' David Lopez, appena entrato, da pochi metri spreca l'occasione dello 0-3. A fine partita sorrisi tra gli azzurri, che scattano in vetta e ormai non possono più nascondersi nella corsa scudetto, vista anche la solidità mostrata in difesa. Tra i migliori in campo anche Allan, ormai uno dei mediani più completi della Serie A. Per Mandorlini sembra invece arrivato il game over: al suo posto si parla già di Francesco Guidolin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata