Serie A, Napoli 'espugna' S. Paolo: Toro ko 2-1, Insigne gol e lacrime

Napoli, 5 ott. (LaPresse) - Il Napoli sfata il tabù del San Paolo in questa stagione, supera 2-1 il Torino nel posticipo della sesta giornata e si rimette in carreggiata per raggiungere le zone alte della classifica. Un successo in rimonta, meritato dopo tante occasioni sprecate e con un Higuain che resta ancora incredibilmente a secco in campionato. Al gol dell'ex Quagliarella replicano Insigne e Callejon nella ripresa, la squadra di Ventura cala vistosamente nella ripresa pagando forse la disabitudine al doppio impegno settimanale. Benitez schiera una formazione inedita, con Michu titolare nel quartetto offensivo con Callejon, Insigne e Higuain. Restan in panchina ancora Mertens. Nel Toro, Ventura cambia anche lui rispetto al giovedì di Europa League ed in attacco si affida a Quagliarella e Larrondo con El Kaddouri a supporto. Primo tempo complicata per il Napoli. Dopo solo 14' il grande ex Fabio Quagliarella porta avanti il Torino con un gran diagonale su lungo lancio dalla retrovie di Maksimovic. Troppi gli errori sotto porta degli azzurri, clamorosa soprattutto la doppia occasione sprecata da Higuain dopo il palo di Insigne. Lo stesso Insigne in precedenza veva fallito il bersaglio solo a tu per tu con Gillet. Resta il dubbio sulla posizione di Quagliarella in occasione del gol granata, con il Torino che ha saputo sfruttare al meglio l'unica occasione avuta.

Napoli che riparte all'arrembaggio dopo l'intervallo. Il forcing degli azzurri è incessante, spinti anche dai suoi tifosi. La porta di Gillet sembra però stregata all'8' quando Michu di testa colpisce in pieno la traversa. Due minuti dopo però è Insigne a spezzare l'incantesimo, infilando alle spalle del portiere belga un colpo di testa su cross di Zuniga. Il Toro accusa il colpo e si fa schiacciare nella sua metà campo, Napoli che si rende ancora pericoloso con un tiro schiacciato di Callejon di poco a lato con Koulibaly che da due passi manca di un soffio la deviazione di testa. Il sorpasso è solo rimandato e arriva al 26': Insigne dalla trequarti pesca il taglio di Caleljon che nel tentativo di cross per Higuain scavalca Gillet e manda la palla in rete per il meritato 2-1. Il Napoli rifiata, provando ad addormentare il match ma nel finale rischia grosso due volte: prima con un diagonale di Gazzi deviato in angolo da Rafael e poi su un maldestro tocco di mani in area di Zuniga che poteva costare un calcio di rigore.

NAPOLI - TORINO 2-1

RETI: 14' pt Quagliarella (T), 10' st Insigne (N), 26' st Callejon (N).

NAPOLI: Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, Gargano (23' st D. Lopez); Callejon, Michu (26' st Mertens), Insigne; Higuain (40' st Mesto). A disp. Colombo, M. Andujar, M. Britos, A. Henrique, F. Ghoulam, J. De Guzman, Zapata. Benitez.

TORINO: Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti, Darmian; Benassi (12' st Gazzi), Vives (33' st Sanchez Mino), Peres (20' st Molinaro); Larrondo, El Kaddouri, Quagliarella. A disp.: Castellazzi, Padelli, Ruben Perez, Martinez, Jansson, Gaston Silva, Amauri. All. Ventura.

Arbitro: Massa.

Note: espulso nel finale El Kaddouri (T) per proteste. Ammoniti Benassi (T), Michu (N), Vives (T), Quagliarella (T), Maggio (N).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata