Serie A, Napoli domina Roma nel ricordo di Ciro Esposito. Decisivi Higuain e Callejon

Napoli, 1 nov. (LaPresse) - Napoli e Roma onorano la memoria di Ciro Esposito con una grande partita, in un San Paolo semivuoto ma in cui la presenza del povero tifoso azzurro scomparso in occasione degli incidenti per la finale di Coppa Italia. Cori e striscioni, alcuni da sottolineare e altri meno, ma alla fine sugli spalti dello stadio napoletano ha prevalso il buonsenso. Città blindata, con 600 agenti a presidiare e due elicotteri a sorvolare il San Paolo. La partita l'ha vinta il Napoli per 2-0, con un grande Insigne e un Higuain decisivo con un gol e un assist per Callejon. Delude la Roma, assente nel primo tempo e poco concreta nella ripresa quando pure ha provato a forzare i ritmi. La squadra di Benitez si porta a -4 dai giallorossi in classifica e torna in piena corsa per il terzo posto, forse anche qualcosa di più se Higuain e Callejon continuano a segnare con la stessa continuità. Roma ancora sconfitta contro un avversario di pari livello o superiore, dopo i ko contro Juve e Bayern Monaco. Se si tiene conto che contro il Manchester City è arrivato un pareggio, la squadra di Garcia sembra non essere altrettanto efficace rispetto a quando affronta squadre tecnicamente inferiori.

Tra le fila giallorosse a sorpresa va in panchina De Rossi, al suo posto Rudi Garcia schiera Keita a centrocampo. In attacco il tridente sarà composto da Florenzi, Totti e Gervinho. Nel Napoli, invece, Benitez sceglie Insigne al fianco di Callejon, Hamsik con Higuain punta centrale. Primo tempo super dei padroni di casa, che subito arrembanti dopo soli 2' sbloccano il risultato: Insigne lancia in verticale per Higuain, l'attaccante argentino elude il fuorigioco e, favorito da un rimpallo, batten De Sanctis con una spettacolare mezza rovesciata. C'è una sola squadra in campo, è quella di Benitez. Roma tenuta in partita da un grande De Sanctis e dai legni della porta. Il portiere è prodigioso su una conclusione angolatissima di Insigne e su un paio di tiri-cross molto pericolosi di Callejon. Proprio l'attaccante spagnolo al 12' colpisce un incrocio dei pali clamoroso con una botta dal limite dell'area. Napoli ancora sfortunato al 44', quando Higuain serve Hamsik in area che da due passi colpisce l'incrocio a De Sanctis battuto. Inoperoso Rafael, con il Napoli che oltre ad essere pericoloso in avanti controlla il gioco a centrocampo.

Nessun cambio nell'intervallo, con la Roma che riparte con altro piglio e con maggior convinzione. All'8' giallorossi vicini al gol con Totti che lancia Pjanic in area, il bosniaco dal fondo scarica verso Florenzi che da due passi spedisce sul fondo. Al 13' è ancora Florenzi ad avere l'occasione buona beffando la difesa azzurra su lancio di Torosidis, ma il suo destro al volo da posizione angolate viene deviato in angolo da Rafael. La Roma preme con forza, ma il Napoli fallisce una clamorosa occasione in contropiede con Koulibaly che se ne va sulla sinistra e serve in mezzo l'accorrente Callejon per un cucchiaio a scavalcare De Sanctis salvato sulla linea da un difensore. Garcia cambie due/terzi del tridente, inserendo Destro e Iturbe al posto di Florenzi e Totti. Replica Benitez inserendo Gargano al posto di Hamsik. Poco dopo il San Paolo dedica una meritata ovazione ad Insigne, il migliore del Napoli, sostituito da Mertens. La stanchezza rallenta i ritmi della partita, ma la Roma non ci sta a perdere e nel finale schiera addirittura quattro punte dopo l'ingresso anche di Ljajic al posto di Torosidis. A trovare il gol è però il Napoli, con Callejon che questa volta non sbaglia contro De Sanctis in uscita servito da Higuain dalla sinistra. La partita finsice tra gli olè del San Paolo e con la squadra di De Laurentiis in festa sotto la curva.

NAPOLI - ROMA 2-0

RETI: 2' Higuain (N), 39' st Callejon (N) NAPOLI: Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, David Lopez (33' st Inler); Callejon, Hamsik (20' st Gargano), Insigne (27' st Mertens); Higuain. A disp.: Andujar, Colombo, Britos, Henrique, Mesto, De Guzman, Radosevic, Michu, Zapata. All. Benitez.

ROMA: De Sanctis; Torosidis (39' st Ljajic), Manolas, Mapou, Cholevas; Pjanic, Keita, Nainggolan; Florenzi (20' st Iturbe), Totti (20' st Destro), Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Somma, Calabresi, Cole, Emanuelson, De Rossi, Paredes, Uçan, Sanabria. All. Garcia.

Arbitro: Tagliavento di Terni.

Note: ammoniti Holebas (R), Maggio (N), Florenzi (R), Lopez (N), Nainggolan (R).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata