Serie A, Mazzarri: Inter ha dei problemi, ma stagione ancora lunga

Firenze, 5 ott. (LaPresse) - "Dopo un 3-0 qualsiasi cosa dica, sbaglierei. E' tutto chiaro, ho già parlato coi giocatori. Abbiamo dei problemi, non si possono nascondere". Così Walter Mazzarri commenta ai microfoni di Sky Sport la sconfitta della sua Inter sul campo della Fiorentina. "Li avevamo mascherati un po' in Eurola League, ma stasera sono venuti fuori. Ho provato a dare una scossa - ha rivelato il tecnico - ma sapevo che non stavamo tanto bene fisicamente". Per Mazzarri "bisogna lavorare nei prossimi 15 giorni in un certo modo anche se molti andranno via per le nazionali, bisogna tornare con una condizione diversa in campo nella prossima partita". Ancora sui problemi di questa Inter. "Qualche occasione l'abbiamo provata, ma non abbiamo avuto né la fortuna né la bravura. Un 2-0 ti fa perdere fiducia - ha detto ancora - difficile avere una reazione in un campo così difficile. E' andato male tutto. Credo di conoscere le corde da toccare per migliorare".

Sulla presunta mancanza di una idea di gioco: "Si fanno errori anche di lucidità. Fino a prima del Cagliari abbiamo fatto anche delle ottime partite. Conosco il nostro mondo". "Perché non c'è reazione? Potrei dire cosa sta accadendo, ma sarebbe come trovare degli alibi. Poi si torna a dire che trovo le scuse. Questi momenti l'ho vissuti tante volte e meno dico, meglio è. L'importante è che loro sappiano. Sono convinti di uscirne", ha ribadito Mazzarri. Parlando di singoli, Mazzarri ha fatto il punto su Palacio: "Rodrigo stesso sa di non star bene. Se stesse bene, giocherebbe sicuro. Benediciamo questi 15 giorni per farlo tornare in forma. Non è solo lui che ha avuto questi problemi. Per dire, Medel è arrivato con un infortunio. Queste cose si pagano quando ci sono tanti impegni. Fortunatamente c'è tempo, è solo la sesta di campionato. E' cominciato un ciclo nuovo, speravamo di non avere questi incidenti di percorso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata