Serie A, Mauri trascina Lazio: 3-0 all'Atalanta, biancocelesti agganciano il terzo posto

Roma, 13 dic. (LaPresse) - Stefano Mauri prende per mano la Lazio e la trascina al terzo posto in classifica. Nell'anticipo serale della 15/a giornata di Serie A, gli uomini di Pioli regolano senza problemi l'Atalanta (3-0) ed agganciano a 26 punti il Genoa atteso domani a Marassi dalla Roma. Dopo un primo tempo non certo brillante, i biancocelesti si sbloccano nella ripresa e travolgono i nerazzurri con la doppietta del capitano e la rete di Lulic. Seconda vittoria consecutiva e sogno Europa più vivo che mai. Mai pericolosa, invece, la formazione di Colantuono, incapace di impensierire la porta di Marchetti. Un ko che complica la classifica degli orobici, costretti a guardarsi le spalle.

Privo di Candreva e Parolo, Pioli sceglie ancora Djordjevic per il suo tridente d'attacco, relegando Klose in panchina. Al fianco del serbo, Mauri e Felipe Anderson. Ledesma rileva a centrocampo l'infortunato Biglia. Colantuono si affida in avanti al duo Denis-Bianchi, supportati alle spalle da Maxi Moralez. Il primo vero pericolo in un primo tempo dettato dalla tattica ed avarissimo di emozioni lo crea la Lazio con un sinistro al volo da fuori area di Gonzalez: palla sul fondo. Altro brivido per la difesa ospite con una palla tesa sulla quale né De Vrij né Mauri riescono nella deviazione vincente. Poi va in cerca di gloria Felipe Anderson, con un tiro da fuori che non reca problemi a Sportiello. I biancocelesti crescono con il passare dei minuti, ma la manovra risulta contratta e poco incisiva. Sulla sponda orobica, nulla da segnalare: risultato, il primo tempo dell'Olimpico va in archivio con le due squadre a reti inviolate.

In apertura di ripresa ci prova Radu di testa, su corner, ma la palla non inquadra lo specchio. Bisogna aspettare il 6' per il gol: lo firma Mauri, che devia in spaccata il suggerimento basso di Felipe Anderson per l'1-0 biancoceleste. II vantaggio scioglie la squadra di Pioli, vicina al raddoppio con un tentativo ancora di Mauri, dal fondo. Quindi è Sportiello a salvare l'Atalanta opponendosi alla grande, in tuffo, sul rasoterra di Felipe Anderson. Il portiere nerazzurro è successivamente attento sul sinistro da fuori provato da Gonzalez. La serata magica di Mauri prosegue al 26': con un sinistro dal limite imprendibile per Sportiello, il capitano biancoceleste firma il 2-0. Lo stesso Mauri uscirà pochi minuti dopo, tra gli applausi, sostituito da Keita. Alla mezz'ora nelle file biancocelesti è il momento di Klose: fuori Djordjevic. La squadra di Pioli ha ancora fame e al 34' Lulic, con una gran torsione di testa sul cross di Basta, batte Sportiello per il 3-0. Nel finale, la Lazio potrebbe dilagare ma Sportiello interviene con efficacia sul sinistro di Keita.

LAZIO-ATALANTA 3-0

Marcatori: 6' e 26' st Mauri, 36' st Lulic.

Lazio: Marchetti; Basta, de Vrij, Cana, Radu (38' st Cavanda); Gonzalez, Ledesma, Lulic; Mauri (27' st Keita), Djordjevic (30' st Klose), Felipe Anderson. A disposizione: Berisha, Strakosha, Konko, Novaretti, Onazi, Cataldi. All. Pioli.

Atalanta: Sportiello; Benaluoane, Stendardo, Cherubin, Del Grosso (18' st Dramé); Cigarini, Migliaccio (15' st D'Alessandro), Carmona; Maxi Moralez; Denis, Bianchi (28' st Boakye). A disposizione: Avramov, Frezzolini, Biava, Bellini, Scaloni, Spinazzola, Molina, Baselli, Grassi, Gomez. All. Colantuono.

Arbitro: Rocchi.

Note. Ammoniti: Denis, Migliaccio (A).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata