Serie A, la Lazio espugna Bologna ed è seconda

Bologna , 23 ott. (LaPresse) - La Lazio è ormai una realtà, supera per 2-0 il Bologna al Dall'Ara nel posticipo dell'ottava giornata del campionato di serie A e si propone come seconda forza del campionato alle spalle della sorprendente Udinese. Grazie a questa vittoria la squadra di Edy Reja si porta al secondo posto con 14 punti, scavalcando la Juve a 13. Dopo la vittoria del derby la Lazio mantiene alta la concentrazione e a Bologna si impone in scioltezza e senza strafare, contro una squadra apparsa decisamente inferiore e senza armi per far male.

Biancocelesti in vantaggio nel primo tempo al 24' grazie ad un autorete di Robert Acquafresca, che devia nella propria porta una punizione dal limite di Hernanes. Il raddoppio nella ripresa al 48' con Lulic, servito alla perfezione da Cissè. Anche in questo caso una deviazione di un difensore, Portanova, mette fuori causa Agliardi, ma il gol stavolta è da attribuire interamente all'esterno biancoceleste. Il finale è pura accademia. Il Bologna resta a 4 punti ed è penultima in classifica insieme al Lecce. Per la squadra di Pioli la strada che porta alla salvezza è ancora molto lunga.

BOLOGNA - LAZIO 0-2
Reti: 24' aut. Acquafresca, 48' Lulic

BOLOGNA: Agliardi; Raggi, Portanova, Cherubin, Morleo; Casarini (13' st Pulzetti), Mudingayi, Kone (13' st Gimenez); Ramirez; Di Vaio, Acquafresca (34' st Vantaggiato). All. Pioli.

LAZIO: Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Lulic (44' st Sculli), Ledesma, Matuzalem (26' st Cana); Hernanes (17' st Scaloni); Cisse, Klose. All. Reja.


Arbitro: Damato di Barletta.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata