Serie A, il Toro non si ferma più: Quagliarella mata la Samp

Torino, 20 set. (LaPresse/Italia Media) - I tifosi del Torino cominciano ad avere le vertigini. Grazie al successo sulla Sampdoria, i ragazzi di Ventura conquistano la terza vittoria nelle prime quattro partite di campionato e volano al secondo posto alle spalle dell'Inter. Ma ciò che più impressiona è che i granata ottengono il successo giocando da vera grande, ovvero allungando le mani sulla partita nella prima mezz'ora, per poi gestire il doppio vantaggio fino al fischio finale. È mancato il colpo del k.o., ma Ventura può essere contento per il gioco e la maturità messa in campo dalla sua squadra.

Il Toro passa in vantaggio al 17', sfruttando l'azione tambureggiante di Peres, che va via sulla destra e scodella un pallone che mette in evidenza tutti i limiti difensivi della Samp: Quagliarella, tutto solo, di testa fa 1-0. Passano sette minuti e il bomber granata raddoppia, sotto misura, mettendo in rete un assist di Belotti, attaccante che vede crescere la sua intesa con i nuovi compagni. Sul 2-0 anche la Samp decide di entrare in campo, ma le azioni dei blucerchiati corrispondono più che altro alle fiammate dei suoi attaccanti, di Eder in particolare.

Nella ripresa la gara resta vivace, con la Samp che prova a reagire e il Toro che vive di ripartenze, con Peres assolutamente imprendibile per la difesa doriana. Ma il risultato non si sblocca e alla fine il Toro può esultare: giocando così, chissà dove può arrivare.

www.sportevai.it

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata