Serie A, il Parma affossa il Sassuolo: Malesani verso l'esonero

Reggio Emilia, 2 mar. (LaPresse/Italia Media) - L'era Malesani al Sassuolo potrebbe essere già finita. Merito di un Parma perfetto nell'organizzazione di gioco e fortunato in alcuni episodi, in grado di capitalizzare al meglio quanto prodotto al Mapei Stadium. La squadra di Donadoni ha raccolto il 14esimo risultato utile consecutivo, raggiungendo il Verona e tornando in piena corsa per un posto in Europa. Il Parma parte subito alla grande: al 2' è già in vantaggio grazie a Biabiany che va via sulla destra, inarrestabile, mette al centro per l'accorrente Parolo che insacca il suo ottavo gol stagionale.

Sul campo pesante del Mapei Stadium, la squadra di Donadoni tiene il pallino del gioco anche dopo l'1-0, senza soffrire i tentativi di pressing dei neroverdi, e punge con Amauri e Biabiany. Nella ripresa Cassano si divora il 2-0, servito da Gargano al 20' s.t., poi sale in cattedra Mirante che con un paio di interventi - spettacolare quello sulla semirovesciata di Cannavaro - tiene al sicuro il risultato. L'ingresso di Berardi dovrebbe lanciare il Sassuolo all'assalto, ma dopo 48'' l'attaccante si becca un rosso che frustra il tentativo di rimonta nero verde e permette al Parma di rendersi ancora pericoloso nei minuti finali. Il 2-0 non arriva, ma al Parma il gol di Parolo basta per festeggiare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata