Serie A, il Napoli crolla a Empoli 4-2: Lazio e Roma ringraziano, toscani praticamente salvi

Empoli, 30 apr. (LaPresse) - Dopo tre vittorie consecutiva il Napoli si prende una pausa che potrebbe però costargli l'accesso alla prossima Champions League. Il clamoroso 4-2 con cui i ragazzi di Benitez sono stati spazzati via dall'Empoli al Castellani potrebbe pesare come un macigno nella rincorsa al secondo posto. Higuain e compagni restano a -6 dalla Lazio e a -5 dalla Roma a cinque giornate dal termine. Lascia perplessi il calo di tensione e concentrazione del Napoli, tra l'altro a 24 dalle parole con cui De Laurentiis aveva aperto in modo importante al rinnovo di Benitez.

Prova scintillante dell'Empoli di Sarri che ritrova la vittoria dopo 4 gare e si porta ad un solo punto dalla matematica salvezza. A cinque turni dalla fine, infatti, i toscani hanno 14 punti di vantaggio su Cagliari e Cesena. Un intramontabile Maccarone, la lucidità di Valdifiori, la classe di Saponara e la verve di Pucciarelli e Croce hanno letteralmente messo alle corde un Napoli irriconoscibile rispetto alla squadra che solo pochi giorni fa ha asfaltato la Sampdoria al San Paolo.

EMPOLI - NAPOLI 4-2.

RETI: 8' pt Maccarone (E), 42' pt aut. Britos (E), 45' pt Saponara (E), 19' st aut. Laurini (N), 36' st aut. Albiol (E), 45' st Hamsik (N).

EMPOLI: Sepe; Laurini (33' st Mario Rui), Tonelli, Rugani, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara (17' st Zielinski); Maccarone Pucciarelli (36' st Verdi). A disp.: Bassi, Giacomel; Barba, Somma, Signorelli, Diousse, Brillante, Mchedlidze, Tavano. All: Sarri.

NAPOLI: Andujar; Maggio, Koulibaly, Britos, Ghoulam (6' st Albiol); Inler (27' st Gabbiadini), Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens (15' st Insigne); Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Henrique, Jorginho, Mesto, David Lopez, Zapata, Luperto. All: Benitez.

ARBITRO: Massa di Imperia.

NOTE: ammoniti Laurini (E), Ghoulam (N), Tonelli (E), Higuain (N), Verdi (E).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata