Serie A, il Milan doma il Bologna. Toro corsaro a Pescara

Torino, 20 gen. (LaPresse) - Giocasse sempre contro il Bologna, Giampaolo Pazzini avrebbe una media gol degna di Leo Messi. Grazie ad una doppietta del suo centravanti, infatti, il Milan supera 2-1 la squadra di Pioli a San Siro e prosegue nella marcia di avvicinamento alle zone alte della classifica. Per Pazzini cinque gol fra andata e ritorno contro i felsinei. Un Milan che soffre un Bologna che non sembra pagare i 120' giocati in Coppa Italia contro l'Inter. Il risultato si sblocca solo al 65', con Pazzini abile a controllare un pallone in area e a battare Agliardi in girata. Il Pazzo si ripete all'82' con un'azione quasi in fotocopia, questa volta condita anche da un pregevole 'sombrero' ai danni di un difensore. Due minuti dopo un'autorete di Mexes riaccende le speranze del Bologna, ma troppo tardi. La squadra di Allegri è ora sesta con 34 punti, in attesa del posticipo di questa sera fra Roma e Inter.

Non si ferma la marcia del Catania di Rolando Maran. La compagine etnea si impone per 2-0 in casa di un Genoa sempre più allo sbando e si conferma ottava forza del campionato. A Marassi decidono le reti di Bergessio al 4' e Barrientos all'86'. Per il Genoa una sconfitta pesantissima per quanto riguarda la lotta salvezza, la panchina di Del Neri è sempre più a rischio. Sempre per quanto riguarda le zone calde della classifica, da segnalare la bella vittoria del Torino in casa del Pescara grazie alle reti di Santana al 4' e Cerci al 41'. Abruzzesi che chiudono in 10 per l'espulsione di Weiss nel finale. I granata, imbattuti da cinque partite, hanno ora 9 punti di margine sulla quota salvezza e guardano con maggior serenità al futuro.

Primo successo per Beppe Iachini sulla panchina del Siena. Al Franchi, i bianconeri toscani superano 1-0 la Sampdoria con un gol di Bogdani al 71'. Nel finale scoppia una rissa a bordo campo, protagonisti giocatori di entrambe le squadre. Fortunatamente tutto torna alla normalità in pochi secondi. A Verona, infine, Chievo e Parma si dividono equamente la posta. Al vantaggio emiliano firmato dal francese Belfodil al 40', replica al 56' l'ex Paloschi. Un risultato che sta bene ad entrambe le squadre, che vedono sempre più vicino l'obiettivo salvezza. E' ancora in corso Atalanta-Cagliari, gara iniziata alle 15.30 a causa della neve.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata