Serie A ha debiti per 2,9 miliardi nel 2011-2012: +8,8%

Roma, 4 apr. (LaPresse) - I debiti della serie A di calcio sono stati pari a circa 2,9 miliardi di euro nel 2011-2012. E' quanto emerge dal 'Report calcio 2013', elaborato da Pricewaterhouse Coopers, Figc e Arel, presentato oggi a Roma. I debiti sono aumentati dell'8,8% rispetto alla stagione sportiva 2010-2011 e rappresentano l'83% del totale delle passività della serie A. Il patrimonio netto aggregato delle società di calcio professionistico in Italia ha toccato quota 287 milioni di euro nel 2011-2012. Il patrimonio registra un incremento del 43% rispetto al 2010-2011.

La perdita netta prodotta dal calcio professionistico italiano nel 2011-2012 é stata pari a 388 milioni di euro, in diminuzione del 10% rispetto alla stagione 2010-2011 (430 milioni di euro in meno). Il totale del valore della produzione del calcio professionistico italiano é stato pari a circa 2,7 miliardi di euro nel 2011-2012. Il fatturato registra un incremento del 7% rispetto al 2010-2011.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata