Serie A, flop Toro: Samp espugna Olimpico 2-0 con Okaka e Gabbiadini

Torino, 2 mar. (LaPresse/Italia Media) - La rinascita della Sampdoria, reduce da due nette sconfitte con Roma e Milan, fa deflagrare i sogni d'Europa di un Torino poco umile e meno incisivo di altre volte. Sul successo per 2-0 dei doriani incide sicuramente l'episodio iniziale, con la quaterna arbitrale che non vede un probabile fuorigioco di Okaka e convalida il vantaggio blucerchiato dopo soli 7'.

Difesa granata presa in contropiede sugli sviluppi di una punizione sulla trequarti, Okaka si ritrova tutto solo e, visto che Damato non fischia l'offside, non ha problemi a superare Padelli. Un gol che ha il potere di avvilire il Toro e dare coraggio alla Samp che sfiora il raddoppio poco dopo ancora con Okaka che colpisce la traversa con un pallonetto sotto porta con Gabbiadini che non arriva in tempo per il tap-in vincente. A frustrare i tardivi tentativi granata ci si mette anche Da Costa, bravo a sventare due occasioni su Cerci prima e Immobile poi.

Quel che succede nella ripresa è l'abbassamento del baricentro della Samp e la scarsa lucidità dei granata, che battono a vuoto la testa sulla ben organizzata difesa ospite. Così lo scriteriato forcing del Toro apre spazi per il contropiede della Samp ma è su calcio piazzato che arriva la condanna definitiva. Al 34': punizione vincente di Gabbiadini che scavalca la barriera e si infila a fil di palo chiudendo di fatto il match.

Torino-Sampdoria 0-2

Reti: Okaka (S) al 7' pt, Gabbiadini (S) al 34' st.

Torino: Padelli; Maksimovic, Glik, Bovo (Barreto dall'11' st); Darmian, Kurtic, Vives, Farnerud (Meggiorini dal 24' st), Pasquale (Basha dal 32' st); Cerci, Immobile. A disp.: Berni, Gomis, Rodriguez, Vesovic, Gazzi, Tachtsidis. All. Ventura.

Sampdoria: Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello (Fornasier dal 16' st), Regini; Obiang, Renan (Krsticic dal 28' st); Gabbiadini, Soriano, Okaka; Eder (Bjarnason dal 36' st). A disp.: Falcone, Fiorillo, Berardi, Salamon, Sestu, Wszolek, Sansone. All. Mihajlovic.

Arbitro: Damato di Barletta.

Note: Ammoniti Renan (S), Okaka (S), Bovo (T), Glik (T), Obiang (S), Maksimovic (T)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata