Serie A, Empoli sfiora impresa con Milan: Torres e Honda trovano il pari, 2-2 al Castellani

Empoli (Firenze), 23 set. (LaPresse) - Il Milan regala mezzora all'Empoli che sfiora l'impresa al 'Castellani' portandosi sul 2-0 nell'anticipo della quarta giornata di campioanto per poi farsi raggiungere dai rossoneri grazie ai gol di Torres, al primo centro con la sua nuova squadra, e di Honda, sempre più decisivo al pari di Menez. Ai toscani va il merito di aver giocato per una buona ora un calcio champagne, che ha messo in difficoltà la retroguardia rossonera apparsa ancora lenta e impacciata in occasione delle reti prima di Tonelli, poi di Pucciarelli. Il 2-2 finale è il risultato più giusto: alla freschezza atletica e all'organizzazione tattica dell'Empoli del primo tempo hanno fatto il paio il carattere e la maggiore qualità dei solisti del Milan della ripresa.

Inzaghi cambia rispetto alla partita con la Juve schierando per la prima volta Torres dal 1'. Ai suoi lati Honda a destra e Menez a sinistra. El Shaarawy parte dalla panchina. A centrocampo rispetto alla previsioni della vigilia spazio a Muntari, accanto a De Jong e Van Ginkel. Poli a riposo. In difesa si rivede Bonera, che torna accanto a Zapata dopo la squalifica. Dall'altra parte Sarri non snatura la sua squadra: 4-3-1-2 con Verdi dietro le punte Tavano e Pucciarelli. All prima opportunità i padroni di casa si portano in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Bonera si dimentica di Tonelli che attacca verso il primo palo e di testa tutto solo trafigge Abbiati. Il Milan appare in netta sofferenza, al punto che i toscani rischiano più volte il raddoppio prima con Pucciarelli poi con Vecino, ma l'estremo difensore rossonero respinge entrambe le conclusione salvando i suoi. Al 21' arriva comunque il meritato 2-0, con un ottimo schema su calcio da fermo. Tavano riceve un pallone rasoterra in profondità che viene toccato quanto basta per servire in corsa Pucciarelli. La retroguardia rossonera è tagliata fuori e per l'attaccante dei toscani è un gioco da ragazzi battere Abbiati da due passi. L'undici di Sarri non molla la presa e al 31' con un'altra azione avvolgente sfiora il tris con Verdi, che di testa manda alto il pallone sopra la traversa su cross dalla destra di Laurini. Inzaghi corre ai ripari inserendo Bonaventura al posto dell'infortunato Van Ginkel. Dopo una mezzora in netta difficoltà gli ospiti rialzano la testa grazie alle giocate dei singoli, su tutti Torres. L'attaccante spagnolo prima trova lo spazio per un tiro che Sepe blocca con qualche difficoltà, poi accorcia le distanze al 43' con uno splendido colpo di testa su cross di Abate.

Nella ripresa i padroni di casa rientrano in campo con il piglio del primo tempo, e si affacciano nell'area di rigore del Milan con un tiro da fuori di Verdi, che Abbiati riesce a controllare. Al 10' Tavano sciupa una ghiotta palla gol calciando a lato da buona posizione un diagonale di sinistro. Immediata la risposta dell'undici di Inzaghi con il solito Menez, tra i più pimpanti anche questa sera. Il trequartista francese si libera di un paio di uomini, si accentra e trova lo spazio per il tiro che finisce tra le braccia di Sepe. Un minuto dopo è ben più efficace la conclusione di Honda, che segna la terza rete in quattro partite con una rasoiata imprendibile che trafigge l'incolpevole Sepe. L'Empoli dopo un'ora giocata a ritmi altissimi accusa il colpo e rischia di capitolare, ma la traversa al 16' salva i ragazzi di Sarri sulla botta da fuori di Menez. Due minuti dopo è Torres a rendersi nuovamente pericoloso con un tiro cross dalla destra che non trova la deviazione di nessun compagno di squadra e che si spegne sul fondo. I padroni di casa tentano qualche alleggerimento con il neoentrato Maccarone, che si fa vedere in un paio di situazioni dalle parti di Abbiati. Al 35' ancora Honda va vicinissimo al 3-2 con una punizione che accarezza il palo alla sinsitra del portiere. Al 41' l'Empoli si complica la vita per l'espulsione di Valdifiori per doppia ammonizione, ma i toscani nonostante il forcing finale del Milan resistono fino alla fine e portano a casa un punto prezioso.

EMPOLI-MILAN 2-2

MARCATORI: 13' Tonelli (E), 21' Pucciarelli (E), 43' Torres (M); st 12' Honda (M).

EMPOLI: Sepe; Laurini (24' st Hisaj), Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Verdi; Tavano (19' st Maccarone), Pucciarelli (31' st Zielinski). A disp. Bassi, Pugliesi, Barba, Bianchetti, Moro, Guarente, Laxalt, Signorelli, Rovini. All. Sarri.

MILAN: Abbiati; Abate, Bonera, Zapata, De Sciglio; Van Ginkel (31' pt Bonaventura), De Jong, Muntari (1' st Poli); Honda, Torres (36' st Pazzini), Menez. A disp. Agazzi, Gori, Albertazzi, Armero, Mexes, Rami, Zaccardo, El Shaarawy, Niang. All. Inzaghi.

ARBITRO: Calvarese.

NOTE: espulso Valdifiori (E) al 41' st per doppia ammonizione; ammoniti Vecino (E), Zapata, Muntari, De Sciglio (M).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata