Serie A, Destro risponde a Dybala: la Roma rallenta, 1-1 a Palermo

Palermo, 17 gen. (LaPresse) - La Roma rallenta ancora. La squadra di Garcia viene fermata da un'ottimo Palermo e manca il possibile aggancio alla capolista Juve, che domani nel posticipo con l'Hellas Verona rischia di allungare sul +5 in classifica. I rosanero confermano l'impenetrabilità del 'fortino' del Renzo Barbera, dove hanno ottenuto 5 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sette partite, e mettono in mostra ancora una volta i gioielli di casa, Vazquez e Dybala, che hanno confezionato il primo gol e, nel primo tempo in particolare, hanno messo in difficoltà la retroguardia giallorossa. Per la squadra di Garcia è il secondo pareggio consecutivo dopo il derby, e ancora una volta è venuto a mancare l'approccio alla partita. Solo un gol di Destro, al centro di trattative di mercato per il poco impiego in questa prima parte di stagione, ha evitato guai peggiori a Totti e compagni.

Garcia cambia le carte in tavola rispetto alla vigilia inserendo l'argentino Paredes a centrocampo e arretrando Florenzi come terzino destro. Panchina per Maicon così come per Francesco Totti, non al meglio e rimpiazzato al centro dell'attacco da Mattia Destro. In difesa Manolas non recupera: c'è Yanga Mbiwa accanto ad Astori. Dalla parte opposta confermata la formazione della vigilia, con Vazquez e Dybala in attacco. Pronti via e per la Roma la partita si fa subito in salita. Astori sbaglia un passaggio nella propria metà campo, ne approfitta Vazquez che ruba palla e serve immediatamente Dybala: l'argentino tutto solo entra in area libero di calciare e trafigge De Sanctis. Gli ospiti accusano il colpo e sulla spinta del pubblico del 'Barbera' il Palermo continua a premere. Al 5' è altissima però la conclusione di Morganella. Il pressing alto e continuo della squadra di Iachini mette in difficoltà i giallorossi, che faticano a ripartire e a riorganizzarsi. Alla mezzora Destro vanifica una buona occasione non riuscendo ad agganciare dentro l'area l'ottimo suggerimento di Ljajic, in una delle rare sortite del primo tempo della Roma. Dall'altra parte in contropiede Vazquez e Dybala fanno spesso e volentieri il bello e il cattivo tempo, mettendo in difficoltà la retroguardia dei capitolini. Al 39' sull'ottimo cross dalla destra di Morganella Barreto stacca bene e indirizza la palla verso l'incrocio, ma De Sanctis con una parata difficile e plastica salva la porta. Un minuto è Lazaar a provare la conclusione al termine di un'insistita azione sulla sinistra, ma la palla termina a lato.

Proprio come accaduto nel derby, nella ripresa è tutta un'altra Roma. Già al 1' Destro, fin lì un fantasma, di testa manda alto sul cross dalla sinistra di Holebas. I giallorossi continuano a premere alla ricerca del pari e mettono alle corde il Palermo, ma al 7' la conclusione di Pjanic non spaventa Sorrentino. Il pareggio è nell'aria, e arriva due minuti dopo. Su una punzione dalla sinistra Strootman di testa rimette in mezzo per Destro che in scivolata in maniera sporca realizza il gol dell'1-1 rispondendo alle voci di mercato che lo riguardano in questo mese. La Roma prova a vincere ma dietro si distrae e rischia grosso al 14' quando Dybala affonda sulla sinistra e solo un grande intervento di De Sanctis evita la doppietta all'argentino. Con il passare dei minuti la spinta veemente degli ospiti si affievolisce. Garcia tenta il tutto per tutto inserendo prima il giovane Verde e nel finale anche Totti, ma la Roma non ha più le forze per ribaltare la partita e deve accontentarsi di un punto.

PALERMO-ROMA 1-1

RETI: pt 2' Dybala (P); st 9' Destro (R).

PALERMO: Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Rigoni, Maresca, Barreto , Lazaar (38' st Daprelà); Vazquez (40' st Quaison), Dybala (30' st Belotti). A disp. Ujkani, Munoz, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Bolzoni, Chochev, Terzi, Feddal. All. Iachini.

ROMA: De Sanctis; Florenzi, Yanga-Mbiwa, Astori, Holebas; Paredes (34' st Maicon), Pjanic, Strootman; Iturbe (30' st Verde), Destro, Ljajic (35' st Totti). A disp. Skorupski, Cole, Borriello, Manolas, Ucan, Somma, Pellegrini, Emanuelson, Calabresi. All. Garcia.

Arbitro: Damato di Barletta.

Note: ammoniti Yanga Mbiwa, Strootman, Destro (R), Morganella, Lazaar (P).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata