Serie A: De Rossi affonda Cesena, Roma ritrova sorriso

Cesena, 22 mar. (LaPresse) - La Roma rompe finalmente il digiuno. Dopo cinque giornate, la squadra di Garcia ritrova il successo in campionato. Una rete di De Rossi sul finire del primo tempo consente ai giallorossi di espugnare Cesena e di conquistare tre punti fondamentali per la difesa del secondo posto. La vittoria del 'Manuzzi' rappresenta anche un'iniezione di fiducia nell'ambiente romanista, ancora scosso dalla pesantissima sconfitta in Coppa Italia per mano della Fiorentina. La Roma brillante e spietata dei tempi d'oro è ancora lontana, ma questa sera contava solo il risultato per mantenere la Lazio a -1. Servivano punti anche ai romagnoli di Di Carlo, che giocano una partita dignitosa ma non riescono ad impensierire la difesa ospite. I bianconeri restano penultimi, con il Cagliari, a -4 dalla salvezza.

Privo degli squalificati Pjanic e Keita e dell'infortunato Totti, a sorpresa Garcia lancia a centrocampo Ucan al fianco di Nainggolan e De Rossi e sceglie Doumbia per completare il tridente con Ljajic e Gervinho. Florenzi arretra in difesa. Di Carlo si affida al tandem d'attacco Defrel-Djuric, supportati alle spalle da Carbonero. Primo tempo vivace e Roma decisamente più convincente rispetto alle ultime uscite. Leali è chiamato subito all'intervento, su un sinistro di Ljajic diretto verso il primo palo. Sempre il portiere bianconero è attento sul tentativo mancino di Ucan e sul destro di Gervinho, molto più attivo rispetto al connazionale Doumbia. Ma il Cesena se la gioca a viso aperto e la gara prosegue con continui capovolgimenti di fronte. I romagnoli si fanno vedere in avanti con un sinistro di Giorgi dopo uno scambio con Defrel: pallone alto di poco. Prima dell'intervallo, la Roma sblocca il risultato: Ucan non aggancia il traversone di Holebas, ma in corsa arriva De Rossi, tra i migliori nella prima frazione, prontissimo a superare Leali di sinistro. Vantaggio giallorosso al 42'.

Nella ripresa i padroni di casa aumentano gli sforzi alla ricerca del pari, ma i giallorossi non soffrono. Sugli sviluppi di un angolo, Gervinho prova il destro ma la sua mira è imprecisa. Il primo cambio operato da Garcia regala al 18enne Pellegrini il debutto in Serie A: fuori Ucan. Il forcing dei romagnoli si fa più insistente, alla mezz'ora brivido in area romanista con Florenzi provvidenziale nel chiudere sul neoentrato Rodriguez. Ljajic cerca di allegerire la pressione con una punizione che si spegne alla destra di Leali. Quindi è Defrel ad impegnare con un rasoterra dal limite De Sanctis. Garcia si cautela: fuori un attaccante, Ljajic, dentro un difensore, Yanga-Mbiwa. Il fortino giallorosso resiste, anche se De Sancits non corre veri pericoli. Però il Cesena è sbilanciato ed allora Garcia si affida alla velocità e alla freschezza di Ibarbo, dentro al posto di Gervinho, per far salire la sua squadra in contropiede. L'assedio finale dei bianconeri non porta frutti. Al fischio finale, è sospirone di sollievo per la Roma.

Il tabellino di Cesena-Roma 0-1, incontro valido per la 28/a giornata di Serie A.

CESENA-ROMA 0-1

Marcatore: pt 41' De Rossi.

Cesena: Leali; Perico, Capelli, Krajnc, Lucchini; Giorgi (41' st Pulzetti), Mudingayi, De Feudis (24' st Rodriguez); Carbonero; Defrel, Djuric (37' st Succi). A disp. Agliardi, Bressan, Volta, Nica, Mordini, Gaiola, Cascione, Moncini. All. Di Carlo.

Roma: De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Holebas; De Rossi, Nainggolan, Uçan (22' st Pellegrini); Ljajic (33' st Yanga Mbiwa), Doumbia, Gervinho (42' st Ibarbo). A disp. Skorupski, Spolli, Torosidis, Cole, Paredes, Verde, Iturbe. All. Garcia.

Arbitro: Damato.

Note. Ammoniti Uçan, De Rossi (R), Capelli, Lucchini, Mudingayi (C).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata