Serie A, Conte torna in panchina e la Juve passa 1-0 a Palermo

Palermo, 9 dic. (LaPresse) - Nel giorno del ritorno di Antonio Conte in panchina la Juventus vince 1-0 in casa del Palermo con un gol di Lichsteiner e si conferma prima in campionato aldilà di come andrà a finire il posticipo di questa sera tra Inter e Napoli. Tutti gli occhi erano ovviamente puntati sul tecnico dei campioni d'Italia che tornava a sentire il profumo dell'erba in una partita di Serie A per la prima volta quest'anno. L'ultima sua apparizione al fianco dei suoi giocatori proprio nel pomeriggio che ha incoronato la Juve campione d'Italia a Torino contro l'Atalanta.

Su un campo pesante a causa della pioggia e a tratti anche della grandine, la Juve vince 1-0 e lo fa ancora una volta dimostrando di essere micidiale in difesa ma incapace in attacco di capitalizzare le numerose occasioni da gol create. Al suo rientro Conte trova 3mila tifosi bianconeri che lo accolgono con un'ovazione al Barbera. Primo tempo con un Palermo che impone subito il suo ritmo, la Juve reduce dalle fatiche di coppa controlla. I rosaneri pungono poco e allora con il passare dei minuti è la Juve a rendersi sempre più pericolosa. Nel finale di primo tempo, palo clamoroso al 36' con Vucinic che non riesce a depositare in rete da due passi un tiro di Marchisio respinto da Ujkani. Al 44' ancora Juve pericolosa con Matri che servito da Vidal spara addosso al portiere.

Secondo tempo che inizia come si era chiuso il primo, vale a dire con la squadra di Conte che sfiora il gol. Ancora Vucinic sfortunato, sull'assist di Marchisio il diagonale mancino del montenegrino si ferma ancora sul palo. La porta di Ujkani sembra stregata e ci vuole allora una magia di Vucinic per sbloccarla: l'attaccante della Juve al 49' manda in porta Lichtsteiner con un delizioso colpo di tacco dal limite, il tiro dello svizzero davanti a Ujkani questa volta finisce in rete. Gasperini non ci sta e prova il tutto per tutto inserendo il giovane Dybala al posto di Donati. La Juve trova così ampi varchi in contropiede, ma i vari Matri, Vucinic, il neo entrato Bendtner e nel finale anche Bonucci, sprecano occasioni su occasioni. Nel finale qualche brivido di troppo, ma alla fine la Juve può festeggiare il ritorno del suo tecnico con una vittoria meritata e importante.

PALERMO - JUVENTUS 0-1

Reti: 49' Lichtsteiner.

PALERMO: Ujkani; Munoz, Donati (70' Dybala), Von Bergen; Pisano (46' Brienza), Morganella, Barreto, Kurtic (73' Viola), Garcia; Ilicic; Miccoli. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

JUVENTUS: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (63' Padoin), Vidal (54' Pogba), Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri (72' Bendtner), Vucinic. Allenatore: Antonio Conte.

ARBITRO: Andrea De Marco.

Note: espulso per doppia ammonizione Morganella al 75'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata