Serie A, Chievo Verona ferma il Milan: 0-0 al Bentegodi

Verona, 28 feb. (LaPresse) - Terzo risultato utile consecutivo per il Milan, che comunque non può essere soddisfatto dal pareggio a reti bianche del 'Bentegodi' contro un Chievo Verona organizzato e capace di conquistare con relativa facilità un buon punto in chiave salvezza. Dopo il successo con il Cesena i rossoneri mancano così l'appuntamento con la seconda vittoria di fila, che manca ormai dal mese di ottobre. Un po' troppo per una squadra che vuole ambire a tornare in Europa.

Inzaghi conferma il modulo con un trequartista, Bonaventura, dietro le due punte Destro e Menez. In difesa vista l'emergenza Bocchetti affianca Alex in mezzo, a destra trova spazio Bonera. Dalla parte opposta Maran opta per un 4-4-2 compatto con Meggiorini-Pellissier tandem offensivo. La prima palla gol capita sul piede di Destro, che al 7' non riesce ad agganciare il traversone dalle retrovie di Poli, facilitando l'intervento di Bizzarri. Al 15' da una punizione di De Jong deviata nasce un batti e ribatti a centro area senza che nessun calciatore rossonero riesca a trovare il guizzo vincente. I padroni di casa non restano però a guardare, e al 25' da un'amnesia di Bocchetti sfiorano il vantaggio con Pellissier, che viene murato in uscita da Diego Lopez. La gara vive su ritmi blandi, che vanno benissimo ai clivensi, che riescono in questo modo a controllare agevolmente le offensive dell'undici di Inzaghi. Sul finire del primo tempo Destro impatta di testa su un tiro sbagliato di Montolivo, con la palla che finisce alta sopra la traversa.

In avvio di ripresa Honda prende il posto di Montolivo fermato da un problema muscolare. Il giapponese tenta di scuotere subito i suoi centrando la traversa con un potente sinistro da fuori area dopo una bella azione personale. Al 7' sul cross dalla corsia mancina di Pellissier Alex in scivolata per poco non sfiora l'autorete. L'undici di Maran sa rendersi pericoloso in particolare sull'out destro sull'asse Mattiello-Schelotto. L'ex Inter al 19' con una forte conclusione costringe Diego Lopez a deviare in angolo. Un minuto dopo solo una grande chiusura in scivolata di Mattiello sul cross in mezzo di Menez evita guai peggiori al Chievo. Rispetto alla prima frazione le due squadre si allungano e a beneficiarne è lo spettacolo. Al 22' infatti Schelotto con una puntuale incursione si invola verso la porta ma viene fermato da un gran recupero di De Jong al momento della conclusione. Al 25' è il neoentrato Paloschi con una girata insidiosa a costringere Diego Lopez all'ennesimo intervento della sua serata. Nel finale a causa di un infortunio di De Jong Inzaghi si gioca la carta Cerci, il cui unico squillo arriva al 43' con una conclusione debole e centrale di sinistro bloccata da Bizzarri. Al triplice fischio la sensazione è che il punto accontenti più i veronesi che i rossoneri.

CHIEVO VERONA-MILAN 0-0

Milan: Diego Lopez; Bonera, Alex, Bocchetti, Antonelli; Poli, De Jong (33' st Cerci), Montolivo (1' st Honda); Bonaventura; Menez, Destro (20' st Pazzini). A disp. Abbiati, Gori, Mexes, Paletta, Calabria, Van Ginkel, Essien, Muntari, Suso. All. Inzaghi.

Chievo Verona: Bizzarri; Schelotto, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Birsa (37' st Radovanovic), Izco, Mattiello, Hetemaj; Meggiorini (31' st Fetfatzidis), Pellissier (24' st Paloschi). A disp. Bardi, Seculin, Sardo, Gamberini, Biraghi, Christiansen, Vajushi, Cofie, Pozzi. All. Maran.

Arbitro: Calvarese.

Note: ammoniti Menez, Alex, Antonelli (M), Meggiorini (C).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata