Serie A, Candreva e Keita lanciano Lazio: 2-0 in casa del Chievo

Verona, 2 feb. (LaPresse/Italia Media) - Si era lamentato per i tanti rifiuti incassati sul mercato, aveva salutato con dispiacere e preoccupazione Hernanes ma anche senza aiuti invernali Edy Reja si è dimostrato ancora capace di stupire. La sua Lazio è andata a vincere al Bentegodi contro un Chievo meno determinato del solito e martoriato dagli infortuni che nel primo tempo hanno costretto prima a Dainelli e poi a Hetemaj a dare forfait. E che l'uomo partita sia stato proprio - con un assist ed un gol - quel Keita, chiamato a prendere il posto di Hernanes, è stata la risposta più importante. La Lazio ha viaggiato liscia sul vantaggio lampo costruito dopo 6': bravo Keita ad andare sul fondo e a servire Candreva che si è smarcato bene e di sinistro di prima intenzione ha realizzato il settimo gol stagionale.

Il Chievo ha abbozzato una reazione ma ha sofferto le ripartenze biancocelesti. L'unico pericolo vero in 45' per Berisha, confermato tra i pali, è arrivato al 18' quando prima Ledesma ha salvato su Thereau e poi è stato Cavanda a chiudere in extremis su Paloschi ben appostato. Sarebbe potuto arrivare invece il raddoppio di Candreva ma la punizione dell'ex juventino si è infranta sulla traversa. Anche nella ripresa la Lazio ha avuto vita facile, domando un Chievo involuto e chiudendo il match al 25' quando Candreva e Keita si sono invertiti i ruoli con il senegalese naturalizzato spagnolo che ha insaccato, su assist del compagno, il gol del 2-0.

CHIEVO-LAZIO 0-2

Marcatori: 6' pt Candreva (L), 25' st Keita (L).

CHIEVO: Puggioni; Frey, Dainelli (Canini dal 18' st), Cesar; Sardo, Bentioglio (Pellissier dal 18' st), L. Rigoni, Hetemaj (Radovanovic dal 44' pt), Dramé; Paloschi, Thereau. A disposizione: Agazzi, Squizzi, Bernardini, Rubin, Claiton, Mbaye, Lazarevic, Kupisz. All. Corini.

LAZIO: Berisha; Biava, Dias, Radu; Cavanda, Biglia, Ledesma, Lulic; Candreva (Crecco dal 46' st), Klose (Perea dal 44' st), Keita (A.Gonzalez dal 39' st). A disp. Marchetti, Strakosha, Cana, Novaretti, Pereirinha, Felipe Anderson, Onazi. All. Reja.

Arbitro: Russo di Nola.

Note. Ammoniti Biglia (L), Radovanovic, Frey (C).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata