Serie A, Cagliari espugna Marassi e vede salvezza: Genoa ko 2-1

Genova, 19 apr. (LaPresse/Italia Media) - Continua il momento-no del Genoa, alla quarta sconfitta di fila. Contro il Cagliari è arrivata una beffa inattesa, tanto più che l'incoraggiante primo tempo del Grifone autorizzava tutt'altri pensieri. Un vero harakiri quello della squadra di Gasperini che ha di fatto regalato la partita agli avversari con due erroracci difensivi. Non vinceva dal febbraio del 2013 una gara in trasferta il Cagliari che ringrazia Ibarbo autore del gol partita a 8' dalla fine. Sembrava dovesse spianare la strada al Genoa un episodio discusso dopo soli 2', quando sugli sviluppi di un angolo De Maio metteva in rete con una botta imparabile: per l'arbitro è gol, per il guardalinee, fermo a segnalare un fuorigioco, no ma dopo un colloquio con l'assistente Celi convalida tra le proteste dei cagliaritani.

Si vede solo il Genoa per mezzora nel primo tempo con Avramov decisivo nel neutralizzare un paio di occasionissime per Gilardino e Konate e quando anche il portiere sardo è fuori causa ci pensa Astori a salvare sulla linea dopo un tentativo ancora di Gilardino. La sorpresa al 36', quando alla prima palla gol il Cagliari pareggia con Sau che approfitta di un regalo della difesa di casa e sull'uscita di Perin con un cucchiaio mette in rete. Una rete che ha il potere di rivitalizzare il Cagliari e di spegnere i bollori genoani. Le smanie di Gilardino sono poca cosa di fronte all'organizzazione dei sardi che nella ripresa trovano il gol partita: ancora un pasticcio difensivo di De Maio e Burdisso che restano a guardare Sau, Perin salva sul suo tentativo ma niente può sulla botta al volo di Ibarbo che regala la vittoria agli isolani perché il gol di Gilardino all'ultimo respiro è annullato per fuorigioco.

GENOA - CAGLIARI 1-2.

Reti: De Maio (G) al 2', Sau (Ca) al 36' pt, Ibarbo (Ca) al 37' st.

GENOA: Perin; Burdisso, De Maio, Marchese; Motta, Sturaro, Bertolacci (De Ceglie al 39' st), Antonelli; Konate (Cofie dal 15' st), Gilardino, Sculli (Fetfatzidis dal 21' st). A disp: Bizzarri, Donnarumma, Portanova, Gamberini, Antonini, Cabral, Vrsaljko, Held. All.Gasperini.

CAGLIARI: Avramov; Pisano (Perico dal 5' st), Astori, Rossettini, Avelar; Eriksson, Conti, Dessena; Ibraimi; Sau (Nenè dal 39' st), Ibarbo. A disp. Silvestri, Bastrini, Oikonomou, Cabrera, Cossu, Eriksson, Tabanelli, Pinilla. All. Pulga.

Arbitro: Celi di Campobasso.

Note: Ammoniti Avramov (Ca), Ibarbo (Ca), Avelar (Ca), Dessena (C).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata