Serie A, Babacar e Salah affondano Sassuolo: ora Fiorentina sogna zona Champions

Reggio Emilia, 14 feb. (LaPresse) - La Fiorentina continua la sua marcia verso l'Europa e regala un dolce San Valentino ai tifosi innamorati della Viola. Con una prestazione da grande squadra, gli uomini di Montella espugnano il Mapei Stadium di Reggio Emilia, casa dell'ostico Sassuolo di Di Francesco (3-1) nell'anticipo delle 18 della 23/a giornata di Serie A. Per i viola, seconda vittoria consecutiva e sesto risultato consecutivo: il terzo posto occupato dal Napoli, staccato di quattro lunghezze, non è più un'utopia. Le note positive per Montella arrivano dall'intesa mostrata tra il neo acquisto Salah e Babacar, autori delle reti con il senegalese in evidenza con una doppietta, ma anche dalle ottime prestazioni delle 'seconde linee' scelte per far rifiatare i titolari in vista della sfida di Europa League contro il Tottenham. Al Sassuolo non basta la rete di Berardi nella ripresa per dare l'avvio alla rimonta e, dopo oltre quattro mesi, subisce la prima sconfitta tra le mura amiche.

Di Francesco si affida al collaudato tridente Berardi-Zaza-Sansone. Il centrocampo, privo dello squalificato Taider, comprende Brighi, Magnanelli e Biondini. Nella Fiorentina c'è Salah dal primo minuto: l'egiziano, insieme a Diamanti, su piazza alle spalle dell'unica punta Babacar, preferito a Gilardino e Gomez, in panchina. A centrocampo Kurtic vince il ballottaggio con Aquilani. Il mini-turn over di Montella concede un turno di riposo a Joaquin, Borja Valero, Tomovic e Pasqual. Dopo appena un minuto gran palla di Pizarro e subito in evidenza Salah, con una conclusione dalla sinistra respinta da Consigli. Viola ancora in avanti con un destro di Mati Fernandez e poi con Babacar, che prova a sfruttare la respinta di Consigli sul sinistro di Alonso ma spreca da due passi. Sempre attivo Salah, che cerca il destro da buona posizione ma non inquadra lo specchio: palla oltre la traversa. L'ex Chelsea non fallisce, invece, alla mezz'ora: Babacar lancia di tacco l'egiziano, che supera Consigli di sinistro. Nemmeno un minuto dopo Fiorentina già vicina al raddoppio con un gran destro di Babacar, Consigli sventa il pericolo in tuffo. Il senegalese si rifà poco dopo: riceve palla da Salah in area, supera di forza Cannavaro e mette in rete il 2-0 viola.

Uno-due micidiale della squadra di Montella, il Sassuolo sembra stordito ed incapace di rispondere alle iniziative degli ospiti. Ma cerca di riportarsi in gara con una punizione di Sansone e una conclusione di Berardi, con palla che picchia clamorosamente il palo a Tatarusanu battuto. Neroverdi sfortunati, ma il 2-0 dei viola è decisamente meritato. La squadra di Di Francesco rientra in campo nella ripresa con tutta l'intenzione di agguantare il pari: Tatarusanu è attento sulla punizione di Berardi. Poi è Consigli chiamato all'intervento sul sinistro di Kurtic. Sassuolo più propositivo, ma la Fiorentina cala il tris: lancio di Pizarro, Babacar si presenta davanti a Consigli e lo batte di destro con grande freddezza (18'). Cinque minuti dopo il Sassuolo accorcia le distanze con Berardi, che di testa sul lancio perfetto di Magnanelli supera Tatarusanu. Montella richiama Babacar e getta nella mischia Gilardino e successivamente fa rifiatare Salah regalando spazio a Ilicic. Va in cerca di gloria Diamanti, con un pallonetto dal limite: Consigli alza in angolo. Un minuto dopo 'blitz' di uno dei migliori nelle file viola, Richards, che di testa non crea problemi al portiere dei neroverdi. Brivido per i viola con un contropiede dei padroni di casa che culmina con il passaggio in area di Berardi verso Floro Flores, Savic è provvidenziale. Ma la Fiorentina non ha particolari problemi nel gestire il vantaggio da qui al fischio finale di Doveri.

SASSUOLO-FIORENTINA 1-3

Marcatori: 30' Salah (F), 32' e 17' st Babacar (F), 22' st Berardi (S).

Sassuolo: Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Longhi 5 (35' st Missiroli); Biondini, Magnanelli, Brighi (18' st Floccari); Berardi, Zaza, Sansone (29' st Floro Flores). A disp. Polito, Pomini, Antei, Bianco, Donis, Chibsah, Caselli, Lazarevic. All. Di Francesco.

Fiorentina: Tatarusanu; Richards, Savic, G. Rodriguez, Alonso; Kurtic, Pizarro, Mati Fernandez (23' st Aquilani); Diamanti, Babacar (27' st Gilardino), Salah (37' st Ilicic). A disp. Rosati, Tomovic, Pasqual, Vargas, Badelj, Joaquin, Borja Valero, Gomez, Rosi. All. Montella.

Arbitro: Doveri.

Note. Ammoniti: Longhi, Zaza, Cannavaro (S), Alonso, Savic (F).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata