Serie A, Babacar condanna Chievo: Fiorentina espugna 2-1 il Bentegodi al 94'

Verona, 18 gen. (LaPresse) - Nell'attesa di ritrovare Mario Gomez (anche oggi a secco), Vincenzo Montella si 'coccola' il ritorno di Babacar. E' uno splendido colpo di testa dell'attaccante senegalese infatti a regalare al 94' la vittoria alla Fiorentina ai danni di un buon Chievo, sempre in partita e mai arrendevole, in una gara giocata su buoni ritmi da parte di entrambe le squadre. Un successo importante, che consente ai viola di restare agganciati al treno per l'Europa, con il terzo posto occupato da Sampdoria e Napoli distante solo tre punti. Sconfitta pesante invece per l'undici di Maran, ancora alla ricerca dei primi tre punti in questo 2015: il margine sulla zona retrocessione adesso è soltanto di due punti, visti i recenti buoni risultati del Cagliari di Zola.

La gara è vibrante fin dalle prime battute. Schelotto al 2' con una botta da fuori impegna severamente Tatarusanu, bravo a mandare la palla sopra la traversa. Dalla parte opposta ci prova Mario Gomez, sul bel cross dalla destra di Borja Valero. Il colpo di testa è però impreciso e finisce di poco sopra la traversa. L'attaccante tedesco si ripete qualche minuto dopo, senza fortuna, sempre in acrobazia aerea. Al 35' è così un difensore a sbloccare la sfida: Tomovic di testa tocca per Gonzalo Rodriguez che sbuca sul secondo palo e trafigge Bizzarri. L'argentino si ripete dalla parte opposta salvando sul tiro a botta sicura di Schelotto, imbeccato da Birsa. Nella ripresa gli ospiti spingono alla ricerca del raddoppio, ma Bizzarri si fa trovare pronto sul tentativo da fuori di Mati Fernandez. Al 10' Badelj manca di poco lo specchio della porta, dieci minuti dopo Tomovic in scivolata arriva con un attimo di ritardo sul cross di Pasqual. I padroni di casa sembrano in difficoltà, ma al 26' trovano il pareggio grazie a un tocco da due passi di Pellissier, che approfitta di un batti e ribatti in area sul cross dalla sinistra di Paloschi per battere Tatarusanu. Il portiere rumeno è provvidenziale qualche minuto dopo prima su Paloschi poi su Pellissier. Nel finale entrambe le squadre non si accontentano del pari, e a spuntarla è la Fiorentina: Joaquin crossa dalla destra, Babacar salta altissimo e manda la sfera sul palo più lontano dove Bizzarri non può arrivare, regalando i tre punti ai toscani. Al Chievo resta invece l'amaro in bocca per una partita ben disputata che tuttavia non ha portato punti in classifica.

CHIEVO-FIORENTINA 1-2

RETI: pt 35' Rodriguez (F); st 26' Pellissier (C), 49' Babacar (F).

CHIEVO: Bizarri, Gamberini, Cesar, Izco, Frey, Birsa (16' st Botta), Schelotto, Pellissier (44' st Lazarevic), Paloschi, Hetemaj, Zukanovic. A disp. Bardi, Seculin, Dainelli, Christiansen, Cofie, Sardo, Biraghi, Bellomo, Meggiorini. All. Maran.

FIORENTINA: Tatarusanu, Rodriguez, Badelj (37' st Pizarro), Cuadrado, Fernandez, Joaquin, Basanta, Borja Valero, Pasqual (40' st Vargas), Gomez (21' st Babacar), Tomovic. A disp. Lezzerini, Rosati, Richards, Marin, Kurtic, Alonso. All. Montella.

Arbitro: Cervellera.

Note: ammoniti Cesar, Hetemaj (C), Badelj (F).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata