Serie A, 101 volte Cavani: Napoli-Inter 3-1 al San Paolo

Napoli, 5 mag. (LaPresse) - Un super Cavani travolge l'Inter con una tripletta e consente al Napoli di blindare il secondo posto in classifica che vuol dire qualificazione diretta alla prossima Champions League. Il Matador si conferma fuoriclasse straordinario, praticamente da solo abbatte un'Inter ridotta ai minimi termini ma che lotta con ardore e dignità per una buona oretta di gara. Poi dopo il terzo gol, i ragazzi di Stramaccioni alzano inevitabilmente bandiera bianca. Cavani sfonda la barriera dei 100 gol con la maglia del Napoli in meno di tre anni, sono 101 le sue reti a -14 dal primato assoluto di Diego Armando Maradona.

Gara ricca di spunti ed equilibrata fino a metà primo tempo, poi si scatena Cavani e per i nerazzurri è notte fonda. Il Napoli gioca ma lascia spazi alle ripartenze interiste, che senza una vera punta di ruolo risulta efficace negli inserimenti dei vari incursori. Pronti via e Napoli in vantaggio: Pandev verticalizza per Cavani che entra in area e di prima infila Handanovic. L'Inter prova a reagire, il più pericoloso è Pereira. Nel Napoli, Hamsik e Cavani tengono sempre in allarme Handanovic. Al 23' pareggio dell'Inter: Zuniga stende in area Alvarez, l'argentino trasforma il rigore dell'1-1. La parità dura poco più di dieci minuti. Al 33' fallo di Jonathan ai danni di Zuniga. Cavani segna su rigore e tocca quota 100 gol con la maglia del Napoli.

Nel secondo tempo l'Inter, penalizzata dai troppi infortuni, cala fisicamente ed è costretta ad alzare bandiera bianca. L'ultimo ad arrendersi è Alvarez che impegna De Sanctis da fuori. Poi è solo Napoli: prima Dzemaili su punizione, Handanovic c'è. Poi Pandev prova ad innescare Cavani in area, ma la conclusione del Matador è di poco a lato. Il centravanti sudamericano aggiusta la mira poco dopo la mezzora quando firma la tripletta personale ancora su assist magistrale del macedone. Il Matador ricaccia indietro Di Natale e con 26 gol a tre giornate dal termine mette una seria ipoteca sulla vittoria della classifica marcatori. Il finale è pura accademia, alla fine Cavani saluta il pubblico e si porta a casa il pallone.

NAPOLI - INTER 3-1

Reti: 3' pt e 33' pt rig., 32' st Cavani (N), 23' pt rig. Alvarez (I).

Napoli: De Sanctis; Gamberini (17' st Rolando), Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili (20' st Armero), Zuniga; Hamsik; Pandev (40' st Insigne), Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Donadel, Calaiò, El Kaddouri, Mesto, Radosevic, Inler. All.: Walter Mazzarri.

Inter: Handanovic; Ranocchia (38' st Schelotto), Chivu, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic (37' st Pasa), Kovacic, Benassi (1' st Cambiasso), Pereira; Guarin, Alvarez. A disp.: Belec, Carrizo, Rocchi, Forte, Garritano, Ferrara, Spendlhofer. All.: Andrea Stramaccioni.

Arbitro: Antonio Giannoccaro.

Note: ammoniti Ranocchia (I), Juan Jesus (I), Jonathan (I), Behrami(N).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata