Seedorf: Milan ha dimostrato di voler continuare a combattere

Roma, 24 mar. (LaPresse) - "E' una dimostrazione di carattere". Così Clarence Seedorf, allenatore del Milan, descrive il pareggio ottenuto dai rossoneri in casa della Lazio. "Siamo stati bravi a reagire, hanno dimostrato di essere gruppo e di voler continuare a combattere", spiega il tecnico olandese ai microfoni di Sky Sport. "I ragazzi sono stati compatti, si sono aiutati, lo spirito c'è stato e questo è molto importante. Il risultato purtroppo non è un punteggio pieno però - sottolinea - è stata una partita abbastanza equilibrata, quindi va bene così". L'olandese chiarisce sulla scelta di schierare inizialmente Pazzini e non Balotelli. "Credevo che Pazzini per questa partita potesse darci qualcosa in più, per le sue caratteristiche", dice Seedorf. "Come sempre cerchiamo di mettere in campo la squadra che possa fare male all'avversario. Poi ho provato con l'inserimento di Balotelli a raddoppiare perché credevo fortemente che potevamo sorprenderli cambiando qualcosina. Purtroppo è arrivato il pareggio". A chi gli chiede se Berlusconi non debba intervenire in prima persona per allontanare le voci destabilizzanti nell'ambiente rossonero, Seedorf risponde: "Da parte della società e del presidente non ho ricevuto mai nessuna parola nella direzione che è stata scritta in questi giorni. E quindi per me resta quello che mi hanno detto prima di firmare il contratto e subito dopo averlo firmato. E resto con quello".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata