Seedorf: Felice per il gruppo e per i tifosi del Milan. Obiettivo resta l'Europa

Milano, 29 mar. (LaPresse) - "Sono contento per il gruppo, per tutti i milanisti che possono vivere un momento più sereno". Così Clarence Seedorf commenta ai microfoni di Sky Sport la vittoria del Milan in casa contro il Chievo, per la prima volta sotto il tecnico olandese i rossoneri vincono due gare di fila. "Finchè c'è la possibilità, l'obiettivo è e resta andare in Europa", aggiunge.

Grande protagonista Ricardo Kakà. "Non mi stupisce. Abbiamo subito parlato per poterlo fare esprimere al meglio, sono molto felice. Il futuro? Non posso parlare per Kakà - replica Seedorf - il futuro è suo". Poi Seedorf spende "una parola per un giocatore come Honda, merita parole importanti, si è fatto in quattro per difendere ed attaccare, peccato per quel gol perché lo poteva sbloccare e dare ancora più qualità. Oggi ci ha dato tanto anche in fase offensiva".

Sulla fase difensiva, il tecnico olandese spiega: "Ho cercato fin da subito di dare equilbrio, ma ci vuole tempo. Mano a mano stiamo riuscendo a fare nei 90 minuti quello che era stato chiesto, psenza ause. La crescita della squadra è arrivata grazie al tempo e grazie alla squadra". Sui momenti difficili vissuti dalla squadra per i risultati deludente, Seedorf osserva: "Ci sono spiegazioni. Abbiamo perso partite dove abbiamo giocato bene, forse solo a Udine non abbiamo fatto bene, anche se forse avremmo meritato un pareggio".

Parlando dei singoli, Seedorf conclude con una parola du Taarabt: "Gli ho chiesto più concentrazione, lui vuole essere creativo sempre, a volte ci vuole più ragione, ma crescerà. Dopo l'Atletico l'ho visto un po' giù, ha sofferto molto il fatto di non aver potuto dare quello che pensava. Per quello ho scelto di tenerlo fuori, poi quando l'ho visto meglio l'ho riproposto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata