Scudetto 2006, Juve chiede 'non assegnazione': Tnas si pronuncerà

Roma , 9 set. (LaPresse) - Il Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport si è riservato di decidere sull'eccezione di incompetenza sollevata dalla Figc e dall'Inter nell'ambito del ricorso, presentato dalla Juventus, contro la delibera del consiglio federale del 18 luglio scorso, che si è dichiarato non competente a decidere sullo scudetto del 2006. Nel comunicato del Coni si legge che "dopo aver sentito le parti sviluppare, nel rispetto del principio del contraddittorio, gli argomenti svolti negli scritti depositati dinanzi al Tribunale stesso, e dopo aver sentito le dichiarazioni del Presidente della Juventus F.C. SpA , Dott. Andrea Agnelli, il Presidente si è riservato". L'udienza è durata poco più di 45 minuti, alla presenza del presidente della Juventus Andrea Agnelli.

Nel tardo pomeriggio il Tribunale ha sciolto le riserve, dichirandosi competente a decidere sul ricorso presentato dalla Juventus in merito alla mancata revoca all'Inter da parte del Consiglio federale della Figc, dello scudetto 2006. Come spiegato dal comunicato diffuso dal Coni, il club bianconero ha chiesto che il collegio arbitrale dichiari "non assegnato il titolo di Campione d'Italia per gli anni 2005-2006". Il Tnas si è invece dichiarato non competente sulla richiesta di "risarcimento dei danni patiti e patiendi, patrimoniali e non patrimoniali".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata